Cronaca

Castelfidardo: lo licenziano, torna per rubare la cassaforte. Arrestato

Un ex dipendente della Maid Srl è penetrato nel capannone della ditta con alcuni complici per smurare la cassaforte. Arrestati da una pattuglia di carabinieri insospettita dal rumore

Aveva pensato di vendicarsi della sua ex azienda, e di rimediarci pure una bella sommetta, A. F., 37 ani, lavoratore licenziato della ditta Maid Srl, che si occupa di depurazione delle acque a Castelfidardo.
L’uomo, in compagnia di alcuni complici, si è infatti introdotto nel capannone dell’azienda con l’intento di smurare la cassaforte e portarla via insieme a stipendi, tredicesime, liquidità varia e registri.

Le cose sembravano procedere per il verso giusto ma una pattuglia dei carabinieri, insospettita dai rumori provenienti dall’interno del fabbricato, ha chiamato i rinforzi e ha colto i ladri con le mani nel sacco: alcuni sono riusciti a scappare, ma l’ex dipendente e uno dei suoi complici, S. P., di 66 anni, sono stati inseguiti e bloccati poco dopo. Entrambi con precedenti penali, sono stati condannati rispettivamente a dieci e sei mesi, che sconteranno ai domiciliari.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castelfidardo: lo licenziano, torna per rubare la cassaforte. Arrestato

AnconaToday è in caricamento