Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Un lupo a sorvegliare il casolare della droga: fuga sulla supercar, presi gli spacciatori

I carabinieri hanno acciuffato tre pusher e catturato l'animale che proteggeva il rudere abbandonato: dentro erano nascosti oltre 14 chili di marijuana

La marijuana sequestrata nel casolare

Tre stranieri sono stati arrestati ieri sera dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Jesi perché trovati in possesso di oltre 14 chili di marijuana nascosta in un casolare abbandonato nelle campagne jesine. 

I tre stranieri, la cui nazionalità non è stata fornita dagli inquirenti, di età compresa tra i 20 e i 30 anni, avevano appositamente lasciato un lupo cecoslovacco a sorvegliare la zona per non far avvicinare nessuno. Al loro arrivo, i militari hanno dovuto fare i conti con l’animale che ha consentito ai malviventi di guadagnare la fuga a bordo di un’auto di grossa cilindrata: ma poiché tutte le vie erano presidiate dai carabinieri, i tre hanno avuto la peggio.

L’operazione è durata circa 10 ore e con l’impiego di 14 carabinieri e il servizio veterinario di Jesi al fine di garantire l’arresto dei tre responsabili, il sequestro della sostanza stupefacente (oltre 14 chili di marijuana, al 70% già essiccata e pronta per il confezionamento) e la cattura del lupo, senza conseguenze per nessuno, compreso l’animale. I tre stranieri, accompagnati in carcere a Montacuto, dovranno rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un lupo a sorvegliare il casolare della droga: fuga sulla supercar, presi gli spacciatori

AnconaToday è in caricamento