Caso Piermattei: aperto un fascicolo su autista e "dama di compagnia"

Ci sono due indagati nel caso Miranda Piermattei, l'anziana ex proprietaria del ristorante Passetto che con ogni probabilità è stata truffata del ricavato della vendita del locale (circa 2 milioni di euro)

Ci sono due indagati nel caso Miranda Piermattei, l’anziana ex proprietaria del ristorante Passetto che con ogni probabilità è stata truffata del ricavato della vendita del locale (circa 2 milioni di euro). A riportare la notizia è il Messaggero. Si tratta dell’autista e factotum della donna, piccolo imprenditore edile osimano, e della cosiddetta “dama di compagnia”, una donna rumane vista scortare più volte la Piermattei nello shopping di lusso in boutique e gioiellerie.

Al momento, riporta sempre il quotidiano, nei confronti della coppia è stato aperto un fascicolo per truffa, ma le accuse potrebbero anche allargarsi a circonvenzione di incapace nel caso in cui i medici riescano a dimostrare che la donna non era padrona di sé al momento degli acquisti.

Cruciali, per le indagini, le ricostruzioni dei movimenti bancari effettuate dai poliziotti della squadra Mobile guidati da Giorgio Di Munno e coordinati dal pm Valeria Sottosanti.
A far scattare le indagini era stata la denuncia del figlio della donna, che non riusciva più a mettersi in contatto con la madre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • Coronavirus, screening di massa con tampone antigenico rapido nelle Marche

  • Emergenza Covid, Acquaroli preoccupato: «Rischiamo crisi economica impressionante»

Torna su
AnconaToday è in caricamento