rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca

Palladino, l’infermiere no vax: «Palpata alla Beccaglia fa scalpore, il vaccino no»

L’infermiere no vax di Torrette è tornato sul tema lamentando, a suo dire, il grande scalpore suscitato dal caso Serrani-Beccaglia rispetto ai vaccini

E’ tornato a far parlare di sé Enzo Palladino, il noto infermiere di Torrette no vax che nei mesi scorsi si era apertamente schierato contro la campagna vaccinale. Nell’occasione, ospite della trasmissione “L’aria che tira” di Myrta Merlino, ha tirato in ballo anche l’ultimo episodio di cronaca riguardante la palpata alla giornalista Greta Beccaglia da parte del ristoratore di Chiaravalle Andrea Serrani all’esterno del Castellani di Empoli dopo Empoli-Fiorentina:

«Quella palpata, verosimilmente goliardica, ha fatto tanta notizia. Non ero nelle intenzioni del signore, dico verosimilmente goliardica perché non so se abitualmente lo fa. Detto questo solo perché uno tocca una persona diventa un gesto clamoroso, se invece si viene in punta di piedi e si parla di una sperimentazione di massa chiamata vaccino non ha questo clamore. Io non posso dire la mia».

Tante le critiche a Palladino, su tutte quelle del giornalista Andrea Scanzi che sui propri social è così intervenuto sulla vicenda: “Enzo Palladino, infermiere no vax (quindi un ossimoro vivente) “Ha fatto tanto scalpore quella notizia di quella giornalista a cui un tifoso ha toccato il fondoschiena per un gesto forse goliardico, poi però arrivano col siero e nessuno dice niente…”. L’ennesimo delirio in tivù di questa ghenga smandruppata di geni. Ma perché dare spazio a simili personaggi?».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palladino, l’infermiere no vax: «Palpata alla Beccaglia fa scalpore, il vaccino no»

AnconaToday è in caricamento