Cronaca

Spacca su Banca Marche: "Difendere autonomia e unità strategica"

Il presidente Gian Mario Spacca interviene sulla vicenda di Banca Marche e invita anche le tre fondazioni che controllano l'istituto a procedere unite. "Favorire un ampio coinvolgimento del territorio"

Gian Mario Spacca

Il presidente Gian Mario Spacca interviene sulla vicenda di Banca Marche e invita anche le tre fondazioni che controllano l’istituto a procedere unite.

E' indispensabile difendere l'autonomia e l’unità strategica di Banca delle Marche a sostegno delle famiglie e delle piccole e medie imprese che sono il sistema nervoso dell’economia marchigiana. Su questa strategia le istituzioni -continua il Presidente- a partire dalla Regione, saranno sempre disponibili e sono pronte ad animare la comunità regionale perchè l’aumento di capitale richiesto dalla Banca d’Italia sia diffuso e partecipato dal maggior numero possibile di marchigiani” 

"In questo senso, è sicuramente necessario favorire un ampio coinvolgimento del territorio ai progetti di ricapitalizzazione dell’istituto di credito, quale via essenziale per difendere l’autonomia di Banca delle Marche: solo così l’utilizzo del risparmio dei cittadini marchigiani potrà continuare ad essere esercitata nelle Marche. L’Istituto di credito, infatti, ha costruito nel tempo un rapporto di forte fiducia con il territorio, basato sul radicamento diffuso e sull’azione di sostegno alle imprese e alle famiglie delle Marche: è quindi doveroso attivare un processo di ampia partecipazione popolare all’operazione di ricapitalizzazione che si dovrà realizzare in base alle indicazioni di Banca d’Italia per il rafforzamento patrimoniale”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spacca su Banca Marche: "Difendere autonomia e unità strategica"

AnconaToday è in caricamento