«Vado a vivere da solo» e occupa una casa all'insaputa del proprietario: denunciato

Un disoccupato con qualche problema nei rapporti con i genitori è stato scoperto dai carabinieri in un'abitazione di Ca' Bernardi. A dare l'allarme i vicini

«Vado a vivere da solo» diceva Jerry Calà nel famoso film degli anni '80 sulle peripezie di un giovane alle prese con la sua indipendenza dai genitori. A Sassoferrato c'ha provato un 31enne disoccupato di Sassoferrato e con qualche problema nei rapporti con i genitori. La casa l'aveva anche trovata. A Ca' Bernardi. Solo che il proprietario dell'immobile non ne sapeva nulla e lui per entrarci aveva forzato una finestra. La storia è stata raccontata ai carabinieri di Fabriano, che sono intervenuti dopo la segnalazione dei vicini, dallo stesso 31enne che si è giustificato dicendo che cercava indipendenza dai famigliari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'edificio occupato, dopotutto, era sempre vuoto. Per il proprietario, residente a Sassoferrato, si tratta di una seconda casa frequentata molto di rado. Il vicinato, vedendo la luce accesa di notte e per più notti consecutive, conoscendo le abitudini del proprietario si è insospettito e ha pensato di allertare i militari dell'Arma. I carabinieri si sono appostati finché l'uomo non si è fatto vivo. A quel punto sono entrati e lo hanno sorpreso. Dovrà rispondere del reato di violazione di domicilio aggravata. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Il vento della protesta arriva anche ad Ancona

  • Coronavirus, è allerta nel Comune di Ancona: almeno 5 dipendenti in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento