Porto e raccolta differenziata: incontro con Marina Maurizi

485 multe dal 2010 per chi non ha rispettato la raccolta differenziata e questa deve aumentare del 5%. Per il porto si farà di tutto per farlo entrare nel corridoio Baltico - Adriatico, uno dei corridoi di trasporto mondiale

Si è tenuto oggi presso la sala Giunta del Palazzo del Popolo l’incontro con l’assessore Marina Maurizi, la quale proprio sotto i nostri occhi, prima di incominciare la conferenza stampa, ha firmato un il documento di partecipazione alla gara “Cartoniadi”. Questo è un concorso a cui possono partecipare tutti comuni o le frazioni di uno stesso comune che ha lo scopo di sensibilizzare la cittadinanza sulla raccolta differenziata, in particolare su quella della carta. Per un mese circa i cittadini dovranno differenziare carta e cartone e il primo premio, 30.000 euro, saranno vinti dal Comune (o frazione) che avrà differenziato più carta. Ancona parteciperà dunque.

AMBIENTE. L’amministrazione lancia il “car pooling”, iniziativa volta a far utilizzare bici elettriche ai dipendenti comunali che lavorano nel centro storico. In più verranno attrezzate colonnine di ricarica in autorimesse e varie zone della città per favorire l’utilizzo di auto elettriche. Altro obiettivo per la fine dell’anno è quello di concludere l’iter di variante al PRG che riguarda il risanamento del Forte Montagnolo. Per quanto concerne i rifiuti solidi urbani l’assessore ha dato un dato importante: entro il 2012 si deve passare dal 60% al 65% di raccolta differenziata sul suolo comunale, pena 250.000 euro di multa. Per questo nel 2010 sono stati assunti cinque ispettori ambientali che fino ad oggi hanno effettuato 485 sanzioni per errato conferimento e abbandono. Segnale dunque che la volontà dell’amministrazione  è quella di proseguire con la raccolta differenziata e con severi controlli su questo. L’assessore ha parlato anche di bonifica all’ex Galvanotecnica che è già iniziata ed è quasi alla fine: ci sarà poi un successivo intervento volto alla creazione di uno spazio di pubblica attività. E i soldi? “Calma - risponde l’assessore -  adesso vediamo di finire il primo intervento e poi naturalmente con tanta pazienza li troveremo”.

PORTO. La Commissione europea ha individuato il porto di Ancona e la tratta ferroviaria Bologna - Ancona tra i sistemi infrastrutturali costituenti la Core Network d’Europa, cioè la rete multimodale più importante per la rete transeuropea dei trasporti. Per questo si sta facendo pressione affinchè il porto di Ancona rientri nel corridoio Baltico - Adriatico, che entrerà poi in sinergia con altre reti come quella mediterranea. Ancona infatti non è da meno di porti quali Marsiglia, Valencia, Ploce, Durazzo e Igoumenitsa: è uno dei porti naturali più grandi d’Italia. Questo importante progetto non ha soltanto finalità commerciali e economiche, ma è importante anche per la sicurezza. In questo senso è necessario andare avanti con il piano particolareggiato del porto che prevede di avviare le adeguate varianti  al fine di disciplinare l'ex area Bunge e Fiera. Per quest’ultima si parla dell’eliminazione del capannone centrale senza eliminare i servizi.

EX MATTATOIO. Ma visto che l’assessore non ha mai nascosto di avere a cuore la questione ambientale della città e la volontà di risanare aree riqualificate, cosa pensa dell’idea di Andrea Nobili di realizzare una "biblioteca del 2020" all’ex mattatoio? “A me sembra un’ottima idea, una biblioteca che stimoli alla lettura, cosa di non poco conto”. Poi la Maurizi pensa in grande e da una sua interpretazione della biblioteca del futuro di cui ha parlato l’assessore Nobili: ”Amo molto Parigi e ho visto nel tempo la costruzione della biblioteca du Centre Pompidou, quando negli anni ’80 si vedevano bambini di otto anni che andavano a leggere da soli”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane si toglie la vita lanciandosi contro un treno, disagi sulla tratta ferroviaria

  • Assiste all'esordio del figlio con l'Ascoli e poi si ricovera, la tenera lettera in ricordo di Roberto

  • Schianto terribile a Posatora, tenta di evitare un gatto e si ribalta: è grave

  • Vedere il figlio nel calcio professionistico, il sogno di papà Roberto si realizza prima di arrendersi alla malattia

  • Un male incurabile le ha spento il sorriso, la città piange Carla Fraboni

  • Perde il controllo, finisce fuori strada, si ribalta e resta in bilico sul muretto

Torna su
AnconaToday è in caricamento