rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Cronaca

Carenze igienico sanitarie nelle case di riposo, 13 strutture multate nelle Marche

È l’esito dei controlli dei carabinieri del Nas nelle Rsa di tutte le Marche. Una campagna nazionale che ha portato a sei chiusure in Italia

ANCONA - In Italia sei strutture per anziani sono state chiuse perché abusive e con carenze sanitarie gravi. Nelle Marche nessuna chiusura, ma anche in regione alcune case di riposo non erano impeccabili dal punto di vista igienico. Riscontrate umidità sui muri, piastrelle staccate, locali usati ma nn autorizzati all’utilizzo. Per questo 13 strutture sono state sanzionate per un totale di 3mila euro di multa. È l’esito dei controlli dei carabinieri del Nas che fanno parte di una maxi campagna nazionale. 

Dati regionali

Nell'ambito delle Marche sono state controllate ventisette strutture di cui otto in provincia di Ancona, altrettante a Macerata, quattro in quella di Fermo, sei in provincia di Pesaro-Urbino ed una in quella di Asoli Piceno. In tredici strutture sono state riscontrate inadeguatezze igienico/sanitarie e strutturali per la cui risoluzione si è provveduto ad informate le competenti autorità sanitarie e amministrative. Complessivamente sono state elevate sanzioni per 3mila euro.

Dati nazionali

D’intesa con il ministero della Salute sono state ispezionate 607 attività socio-sanitarie ed assistenziali, con particolare attenzione nei giorni festivi di Natale, e Capodanno, anche in periodi serali e notturni. Nel corso delle verifiche sono state individuate 152 strutture irregolari, tra RSA, case di riposo, comunità alloggio e case famiglia, pari al 25%, sanzionando 27 persone per violazioni penali e 133 per illeciti amministrativi, per complessivi 167 mila euro, riconducibili a carenze igienico strutturali ed autorizzative, presenza di un numero superiore di anziani rispetto alla capienza autorizzata, dispositivi medici e farmaci scaduti di validità, irregolarità nella gestione degli stupefacenti, alimenti in cattivo stato di conservazione. È stata, inoltre, disposta la chiusura di 6 strutture ricettive, risultate abusive o deficitarie in materia sanitaria e assistenziale, determinando l'immediato trasferimento degli anziani presenti presso le famigliedi origine o altre strutture idonee presenti nel territorio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carenze igienico sanitarie nelle case di riposo, 13 strutture multate nelle Marche

AnconaToday è in caricamento