Caravaggio da toccare alla Pinacoteca Civica

E' stata presentata venerdi al pubblico la traduzione in rilievo del quadro realizzata dal Museo Tattile Statale Omero, specializzato nella produzione di supporti tattili

ANCONA –  Si arricchisce l'allestimento del prestigioso dipinto "Ragazzo morso da un ramarro" di Michelangelo Merisi detto il Caravaggio ospitato alla Pinacoteca Civica Francesco Podesti di Ancona fino all'8 gennaio 2017.

E' stata presentata oggi al pubblico la traduzione in rilievo del quadro realizzata dal Museo Tattile Statale Omero, specializzato nella produzione di supporti tattili. Il rilievo, in resina e ad altezza variabile, è il frutto del lungo lavoro manuale di Massimiliano Trubbbiani che, modellando la plastilina, ha dato volume alla forme dipinte; un lavoro di passaggio dal bidimensionale al tridimensionale che ha comportato l'aggiunta di piani di profondità e una reinterpretazione delle figure - ragazzo, ramarro, vaso di fiori - per una corretta lettura tattile. Dal modello in plastilina, tramite calco in gomma siliconica, l'azienda artigianale Peppennadia ha poi realizzato il manufatto finale in resina bianca. Come ha sottolineato Aldo Grassini, Presidente del Museo Omero, si tratta per il Museo della prima traduzione a rilievo per una mostra temporanea. Un'operazione nata in collaborazione con Civita Mostre e l'Assessorato alla Cultura del Comune di Ancona che permetterà ai non vedenti di conoscere per la prima volta l'opera e a tutti i visitatori di avere una visione diversa, anche tattile, del capolavoro. Il rilievo è affiancato da una targa Braille e disposto a mo' di anteprima al dipinto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento