Cronaca

Camorra, droga ed estorsioni: un arresto anche in provincia

I carabinieri della Compagnia di Senigallia hanno arrestato un 28enne di origini campane che si trovava già agli arresti domiciliari per reati legati a droga ed estorsioni. Oggi è stato portato dai militari nel carcere di Montacuto

Foto di repertorio

L'operazione anticamorra dei carabinieri di Torre Annunziata scattata alle prime luci dell'alba tocca anche il paese di Trecastelli. Questa mattina, infatti, i militari della Compagnia di Senigallia hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di un giovane di 28 anni di origini campane, che era sottoposto agli arresti domiciliari nel comune di Trecastelli per aver commesso reati legati a droga ed estorsione. Il 28enne arrestato avrebbe fatto parte, secondo gli investigatori, del clan capeggiato da Giugliano Rosario, detto "O' minorenne". I militari questa mattina lo hanno arrestato e ora si trova nel carcere di Montacuto. 

In totale i militari campani, coordinati dalla Dda, hanno notificato 26 misure di custodie cautelari nelle province di Napoli, Salerno, Imperia, Cosenza, Ancona e Reggio Emilia emessa dal Gip del tribunale di Napoli su richiesta della procura, nei confronti di presunti appartenenti a due organizzazioni criminali che si occupavano di estorsioni e traffico di droga, acqustando stupefacente anche dalla n’drina calabrese dei Pesce-Bellocco della piana di Gioia Tauro. Sono stati inoltre disposti sequestri di beni per un totale di 50 milioni di euro. Il provvedimento di oggi trae origine da un’ampia ed articolata attività d’indagine, strutturata anche sul profilo patrimoniale, coordinata dalla direzione distrettuale Antimafia di Napoli e sviluppata dal Nucleo Investigativo carabinieri di Torre Annunziata tra la fine del 2016 e febbraio 2020, che ha riguardato due sodalizi criminosi operanti su Poggiomarino, in lotta tra loro per l’egemonia del territorio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camorra, droga ed estorsioni: un arresto anche in provincia

AnconaToday è in caricamento