Cronaca

Si sposta dalla Puglia per un dolore alla gamba, il motivo non regge: multato

I carabinieri di Senigallia questo weekend hanno svolto controlli serrati per le strade cittadine. In totale sono state multate 7 persone, alcuni perché si erano spostati senza giustificato motivo, altri per aver violato il coprifuoco

Nel fine settimana i carabinieri della Compagnia di Senigallia hanno multato sette persone, due per aver violato il coprifuoco e cinque per essersi spostati dal luogo di residenza senza giustificato motivo. Tra loro anche un 47enne partito dalla Puglia, in provinicia di Lecce, e fermato dai militari alle 6 di mattina nella zona di Senigallia. L'uomo si è giustificato dicendo di dover andare in ospedale per un dolore al piede. La motivazione, però, è apparsa subito poco plausibile ai carabinieri in quanto non sarebbe stato necessario arrivare fino alla cittadina marchigiana per farsi visitare. Così per lui è scattata la multa. Nel pomeriggio di domenica, poi, è stata sanzionata una donna di 54 anni domiciliata a Falconara. Anche lei non aveva alcun motivo di trovarsi in città. 

Sabato sera dopo le 22 sono stati identificati nel centro di Senigallia a bordo di un'auto tre ragazzi di 22 anni. Due erano senigalliesi ma residenti a Porto Recanati mentre la ragazza era di Mondolfo. Anche loro non avevano un buon motivo per trovarsi nella città roveresca peraltro dopo l'orario in cui scatta il coprifuoco. Multata, infine, anche una 17enne che girava in centro città a piedi la sera dopo le 22 e un altro giovane di 19 anni fermato il pomeriggio mentre si spostava in macchina senza una giustificazione da Mondolfo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si sposta dalla Puglia per un dolore alla gamba, il motivo non regge: multato

AnconaToday è in caricamento