Aperto nonostante i divieti: chiuso il negozio a rischio maxi-multa

Quando sono entrati i Carabinieri hanno trovato tre persone dopo le otto di sera noncuranti delle misure anti Covid-19. Ora il titolare rischia una multa da 400 a tremila euro

FALCONARA - Noncurante delle misure anti contagio teneva aperta l'attività dopo le otto di sera, addirittura con tre clienti all'interno. E' quanto accaduto in zona stazione giovedì 16 marzo. I carabinieri di Falconara sono intervenuti e hanno notato che non solo non venivano rispettati gli orari prestabiliti, ma, essendo molto piccolo il locale, non c'erano neppure le distanze di sicurezza tra loro.  

L'uomo che gestiva il negozio, un quarantacinquenne di origini bengalesi, al momento del controllo ha dichiarato di non saper nulla delle misure varate dal governo e anche i clienti, suoi connazionali, sembravano ignorare le limitazioni in atto. 

Questo è il terzo alimentari del centro che viene chiuso dai Carabinieri. Ora il titolare rischia, oltre alla sospensione della licenza per un perodo di 30 giorni, una multa salata da quattrocento a tremila euro, che potrebbe essere aumentata fino al triplo per aver ospitato più di un cliente all’interno del locale inferiore a 40 metri quadrati e per la mancanza di distanziamento. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

Torna su
AnconaToday è in caricamento