Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Falconara Marittima

Vede i militari e scappa, carabinieri come rugbisti: inseguimento e placcaggio

L'uomo era già conosciuto alle forze dell'ordine per un episodio che lo ha portato alla ribalta delle cronache lo scorso ottobre

Mercoledì e giovedì, i Carabinieri della Tenenza di Falconara Marittima, con personale in borghese, hanno battuto palmo-palmo le spiagge del litorale falconarese, da Villanova a Palombina per contrastare attività di spaccio o furti a danno dei bagnanti.

Mercoledì pomeriggio si sono imbattuti in una vecchia conoscenza, un cittadino tunisino di 26 anni, che già lo scorso 6 ottobre nel corso di un controllo dei militari della Tenenza, era fuggito a gran velocità a bordo di una Lancia Y speronando i militari che lo rintracciarono pochi minuti dopo nella sua abitazione di Ancona. Fu arrestato per resistenza aggravata ad un pubblico ufficiale mentre cercò di colpire i militari con un coltello. Mercoledì la stessa persona, con in tasca un foglio di via del Comune di Falconara, è stata sorpresa nei pressi del sottopasso all’altezza della piattaforma Bedetti. Era con due giovani ancoetani e non appena i militari si sono qualificati per il controllo, ha tentato una rocambolesca fuga a piedi finita con un vero e proprio placcaggio nei pressi di Piazza Europa. La corsa è durata circa 700 metri. L’uomo, che ha continuato a opporre resistenza, è stato portato negli uffici della Tenenza ed è stato a piede libero per resistenza ad un pubblico ufficiale ed inosservanza al foglio di via obbligatorio emesso dal Questore di Ancona.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vede i militari e scappa, carabinieri come rugbisti: inseguimento e placcaggio

AnconaToday è in caricamento