Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Carabinieri, il comandante della Forestale incontra i reparti delle aree colpite dal terremoto

La visita è iniziata presso il comando regione carabinieri forestale Marche, dove il comandante Fabrizio Mari ha presentato le principali attività operative dei reparti forestali nel 2019

Il generale di Corpo d'armata Ciro D’Angelo incontra i comandanti di stazione

Giovedì scorso, il generale di Corpo d'armata Ciro D’Angelo, comandante dell'Unità forestale, ambientale e agroalimentare dei carabinieri ha incontrato tutti i comandanti dei reparti dei carabinieri forestali in servizio nelle Marche. La visita è iniziata presso il comando regione carabinieri forestale Marche, dove il comandante Fabrizio Mari ha presentato le principali attività operative dei reparti forestali nel 2019, per poi proseguire presso il gruppo di Ancona e il NOE.

Ribadita la necessità di operare sempre con maggiore energia per contrastare le gravi condotte che pongono a rischio l’integrità ambientale ed agroalimentare di una regione ormai universalmente riconosciuta come un’eccellenza. Nella giornata di ieri il generale ha poi voluto incontrare i carabinieri forestali in servizio presso le aree colpite dal sisma del 2016, alcuni dei quali ancora collocati nelle soluzioni abitative di emergenza, come del resto anche parte della popolazione locale. In particolare ha visitato il reparto carabinieri Parco nazionale dei monti Sibillini e le stazioni carabinieri forestale di Visso, Ussita e Castelsantangelo sul Nera.

La visita del Generale D’Angelo è stata l’occasione, oltre che per conoscere la realtà lavorativa del Reparto ed il personale che vi presta servizio, anche per fare un punto di situazione aggiornato sulle problematiche connesse agli eventi sismici del 2016. All’incontro, che si è tenuto presso i moduli abitativi provvisori (M.A.P.) di Visso adibiti a sede dell’ufficio, hanno partecipato il tenente colonnello Silvano Sampaolesi, comandante del reparto, il personale in sede e tutti i comandanti delle stazioni del Parco.

Sampaolesi, durante la riunione, ha illustrato al Generale l’attività istituzionale del reparto, la sua giurisdizione, le caratteristiche ambientali dell’area naturale protetta dei monti Sibillini, soffermandosi in particolare sui compiti e le funzioni svolte dai carabinieri forestali quali: il centro settore Meteomont, l’Unità Cinofila Antiveleno e il Reparto a Cavallo. Nell’occasione, D’Angelo ha voluto manifestare il sostegno, vicinanza e solidarietà di tutta l’Arma dei carabinieri al personale, verso cui ha dimostrato sincero interesse chiedendo informazioni anche riguardo la loro vita personale e familiare, ha rivolto, poi, parole di ringraziamento ed elogio per la preziosa attività che quotidianamente svolgono al servizio della popolazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carabinieri, il comandante della Forestale incontra i reparti delle aree colpite dal terremoto

AnconaToday è in caricamento