Agguato sulla pista ciclabile, carabiniere ucciso a colpi di pistola: killer in fuga

Due persone si sono allontanate dopo aver freddato Antonio Cianfrone, 51 anni: era stato sospeso dal servizio a seguito di un'inchiesta giudiziaria

Antonio Cianfrone, il carabiniere ucciso

Un agguato in piena regola, su una pista ciclabile. Tre colpi di pistola: così è stato ucciso Antonio Cianfrone, carabiniere di 50 anni originario di Chieti, ex vice comandante della Stazione di Monsampolo del Tronto. L’omicidio si è consumato questa mattina lungo la pista ciclabile che collega Pagliare del Tronto (frazione di Spinetoli, nell’Ascolano) a Monsampolo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cianfrone sarebbe stato avvicinato da due persone, una delle quali l’ha freddato a colpi di pistola per poi scappare con un complice. Sono stati visti allontanarsi in sella a una moto, con i caschi allacciati. Il militare è morto sul colpo, inutile ogni tentativo di salvargli la vita da parte del 118. L’omicidio sarebbe avvenuto tra le 8 e le 9,30. Indagano i carabinieri, coordinati dalla procura di Ascoli. Cianfrone era stato sospeso dal servizio a seguito di un’inchiesta giudiziaria in corso per concussione: nel mirino, i rapporti con alcuni commercianti cinesi. 

L'amore per la famiglia e la sua terra: 2 regioni in lutto per la morte di Antonio Cianfrone

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Raffica di esplosioni, poi le fiamme altissime: maxi incendio nel porto di Ancona

  • Incendio al porto di Ancona, quella nube era tossica: ora c'è un'indagine della Procura

  • Incendio porto, in città non si respira: Comune chiude scuole e parchi

  • «Non c'erano sostanze tossiche», ma la Mancinelli non si fida e corre ai ripari

  • Notte d'inferno al porto, la lunga lotta contro l'incendio che ha devastato l'ex Tubimar

  • La sindaca riapre le scuole, ma il Savoia-Benincasa non ci sta: «Noi restiamo chiusi»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento