Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Senigallia: cambio al vertice, il Capitano Cleto Bucci assume il comando

Dal 2001 al 2007 è stato Comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Pomezia mentre dal 2007 al 2014 Comandante del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri di Foggia

Cambio della guardia presso la Compagnia Carabinieri di Senigallia: il Capitano Cleto Bucci è subentrato al comando succedendo al Capitano Lorenzo Marinaccio, che ha assunto il comando della II sezione del Nucleo Radiomobile del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Napoli.

CURRICULUM. Il Capitano Bucci ha frequentato il 44° Corso Biennale presso la Scuola Sottufficiali dei Carabinieri di Velletri e Vicenza (1991 -1993) e il 38° Corso Applicativo presso la Scuola Ufficiali Carabinieri di Roma (2000 - 2001), conseguendo la Laurea in Scienze dell’Amministrazione. 13° Corso di Criminalistica per Ufficiali dell’Arma dei Carabinieri presso il Raggruppamento Carabinieri Investigazioni Scientifiche di Roma (2007) e 22° Corso di Analisi Criminale presso la Scuola di Perfezionamento per le Forze di Polizia del Ministro dell’Interno – Dipartimento della Pubblica Sicurezza in Roma (2012). Dal 2001 – 2007 Comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Pomezia (RM) mentre dal 2007 – 2014 Comandante del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri di Foggia.

“Ho assunto ieri il Comando della Compagnia di Senigallia - ha dichiarato - Un territorio che non conosco e che mi appresto a conoscere con tanta buona volontà e il massimo impegno, con la consapevolezza di aver trovato qui delle eccellenti relazioni istituzionali che sicuramente costituiscono un vantaggio per i nostri cittadini.
La collaborazione tra le FF.PP. e le istituzioni è molto ben impostata tutti quanti lavorano insieme per un obiettivo comune.
Ho trovato una città con un elevato standard di sicurezza che evidentemente è l’effetto di una efficace azione congiunta svolta da tutte le istituzioni. Sarà importante proseguire questa attività per mantenere i livelli di sicurezza che già ci sono e se possibile per continuare ad aumentarli.
E’ un po’ prematuro definire oggi gli obiettivi con precisione e puntualità.
La priorità è una sola ed è quella della sicurezza i vari aspetti in cui si esplica questa priorità imparerò a conoscerli anche attraverso voi, insieme a voi e attraverso i miei collaboratori.
Non vi sono segnali di infiltrazioni mafiose tuttavia è doveroso matenere la guardia sempre alta. La criminalità comune, quella di tutti i giorni, è contenuta entro livelli di assoluta tranquillità ma che comunque possono essere ancora migliorati. L’impegno è quello di innalzare questi livelli.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senigallia: cambio al vertice, il Capitano Cleto Bucci assume il comando

AnconaToday è in caricamento