rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca

Chiama il 118 per soccorrere un parente poi aggredisce gli operatori: «Non lo state curando bene»

La donna, molto conosciuta in città, ha pensato bene di aggredire gli operatori del 118 intervenuti nel suo appartamento per curare un uomo. Il motivo? Secondo lei l'uomo aveva ancora dolore ed era colpa dei soccorritori

ANCONA - Una situazione di emergenza sanitaria si è trasformata in un episodio di violenza. Nella giornata di ieri una donna, nota in città, ha aggredito gli operatori del 118 intervenuti in casa per soccorrere un anziano parente.

Secondo le prime ricostruzioni, la donna, evidentemente esasperata per le condizioni del suo caro, ha perso la calma quando i sanitari del 118 non sono riusciti immediatamente ad alleviare il dolore dell'uomo. Nonostante le rassicurazioni da parte degli operatori del 118 sui tempi necessari alle cure per fare effetto, la donna ha iniziato a spintonarli e minacciarli. Una vera e propria aggressione che ha costretto quest'ultimi ad allertare la polizia. Gli agenti, giunti sul posto, hanno calmato la donna e ristabilito l'ordine, permettendo ai sanitari di proseguire con il loro lavoro senza ulteriori interruzioni. Fortunatamente, nessuno è rimasto ferito durante l'aggressione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiama il 118 per soccorrere un parente poi aggredisce gli operatori: «Non lo state curando bene»

AnconaToday è in caricamento