Marina di Montemarciano: canoista salvato dall’annegamento

Grazie all'allarme lanciato da alcuni testimoni, al coraggio di un bagnino e all'indispensabile apporto dei Carabinieri di Senigallia e della Guardia Costiera l'uomo è stato tratto in salvo quando già stava perdendo le forze

Guardia Costiera (immagine archivio)

Poco prima delle cinque di giovedì, sul Lungomare di Marina di Montemarciano, le persone sulla spiaggia hanno visto i disperati gesti di richiesta di aiuto di un canoista che, in evidente stato di pericolo, era caduto in acqua a causa del capovolgimento della canoa.

I testimoni dell’accaduto si sono immediatamente attivati chiamando sia il numero di pronto intervento 112 che la Guardia Costiera. Entrambe le forze dell’ordine sono subito giunte sul posto e hanno dato via alle operazioni di recupero del canoista, in grande difficoltà per la bassa temperatura dell’acqua e per il comprensibile stato di agitazione psicologica.

La Sala Operativa della Capitaneria di Porto ha fatto intervenire sul posto una pattuglia via terra dall’Ufficio di Senigallia, nonché una Motovedetta da Ancona. il basso fondale, tuttavia, ha reso impossibile l’intervento della nave, e il personale ha disposto, assieme ai carabinieri, l’utilizzo di un più agile pattino.
I militari del Radiomobile, assieme all’assistente di spiaggia M.F., hanno raggiunto il canoista, un anconetano di 59 anni, e lo hanno trainato a riva. Per trarre in salvo l'uomo che stava annegando, uno dei carabinieri si è anche procurato una distorsione al braccio sinistro.

L’uomo, in evidente stato di agitazione ed in ipotermia a causa del lungo tempo trascorso in acqua, è stato prontamente massaggiato, asciugato  e coperto con teli da mare forniti da alcuni bagnanti presenti, che si sono adoperati per portare assistenza ai militari operanti. Il malcapitato, dopo aver ripreso calore e lucidità ed aver brevemente ricostruito l’episodio, ha riferito di un probabile malore, di cui però non aveva esatta memoria, ed è stato visitato dai medici del 118, nel frattempo sopraggiunti, e di lì trasportato presso l’ospedale civile di Senigallia, dove è stato ricoverato per essere sottoposto alle cure del caso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico frontale, gravissimo il bimbo di 5 anni: è in coma al Salesi

  • Giovane si toglie la vita lanciandosi contro un treno, disagi sulla tratta ferroviaria

  • Non c'è pace per il ristorante più chic della città: Il Passetto spegne di nuovo le luci

  • Terribile frontale, nuovo bollettino: «Il bambino è ancora in condizioni critiche»

  • Terribile schianto fra due auto, tre feriti: gravissimi una mamma e il suo bambino

  • Terribile frontale, nuovo bollettino medico: «Bambino in condizioni critiche»

Torna su
AnconaToday è in caricamento