Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Rione degli archi / Piazzale Italia

Aizza il proprio cane contro i poliziotti e poi tenta di colpirli con dei calci

Tenuto al guinzaglio, lo lasciava avvicinare ai poliziotti che si vedevano costretti ad indietreggiare per non essere morsi dal cane, incitando a ripetizione il proprio cane

Prima aizza il suo cane contro i poliziotti e poi tenta anche di colpirli con calci e pugni. E' quanto accaduto l'altro giorno a piazzale Italia durante un controllo delle Volanti della Polizia. Quando gli agenti sono scesi per avvicinarsi ad un gruppetto di persone già note, uno di questi si è allontanato insieme al suo cane di razza Pit Bull. Raggiunto dai poliziotti lui, per sottrarsi al controllo, ha aizzato il cane contro gli agenti.

Tenuto al guinzaglio, lo lasciava avvicinare ai poliziotti che si vedevano costretti ad indietreggiare per non essere morsi dal cane, incitando a ripetizione il proprio cane, tanto che l'animale ringhiava ed effettuava dei balzi in avanti verso i poliziotti che, solo dopo, hanno fermato il giovane che, non contento, ha anche cercato di colpire gli agenti con calci e pugni. Alla fine il sospetto, un ghanese di 32 anni, è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, mentre il cane, è stato affidato al servizio veterinario comunale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aizza il proprio cane contro i poliziotti e poi tenta di colpirli con dei calci

AnconaToday è in caricamento