Cronaca

Ladri di rame braccati, scatta l'inseguimento: recuperati 200 chili d'oro rosso

Rocambolesca fuga dei malviventi su un furgone che poi sono stati costretti ad abbandonare perché avevano i carabinieri alle calcagna

Parte del rame recuperato dai carabinieri

Un ingente furto di rame è stato sventato dai carabinieri della Compagnia di Jesi. E’ successo nella notte tra martedì e mercoledì.

I malviventi avevano preso di mira un’azienda di Camerata Picena. Grazie alla segnalazione di un residente che aveva notato i movimenti sospetti, i militari sono intervenuti tempestivamente e sono riusciti a braccare i banditi che sono scappati a bordo di un furgone.

Sono state allertate 7 pattuglie che hanno accerchiato il mezzo: il conducente ha spinto sull’acceleratore ed è cominciato un rocambolesco inseguimento. Giunti in una strada di campagna senza sbocco, gli occupanti sono stati costretti a scappare a piedi, abbandonando il furgone e tutto il suo carico: circa 200 chili di cavi di rame. Il materiale è stato restituito all'azienda, mentre i ladri sono riusciti a dileguarsi per le campagne, nel buio della notte. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri di rame braccati, scatta l'inseguimento: recuperati 200 chili d'oro rosso

AnconaToday è in caricamento