Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

«Datemi i soldi», punta le forbici alla gola della sorella e minaccia di morte il padre

L'uomo, che ora è stato arrestato, era arrivato a minacciare di morte l'intera famiglia per farsi consegnare il denaro con il quale avrebbe acquistato la droga

CAMERANO - Maltrattamenti in famiglia, estorsione, atti persecutori e danneggiamento aggravato. Sono questi i reati contestati ad un 36enne di Camerano. L'uomo, che soffre di dipendenza dalle droghe, è stato arrestato dai Carabinieri dopo l'ennesimo episodio di violenza avvenuto all'interno del proprio appartamento. Lo scorso mese di dicembre il 36enne si era reso protagonista di un'aggressione ai danni della sorella e del padre, che si erano rifiutati di dargli i soldi per acquistare la droga. L'uomo, di fronte al rifiuto dei due, aveva preso un paio di forbici puntandole alla gola della sorella, alla quale aveva poi preso e rotto gli occhiali. Non pago aveva minacciato di morte il padre oltre a danneggiare pesantemente il loro appartamento. Questo purtroppo è stato solamente l'inizio dell'escalation di violenze. Ad inizio anno aveva continuato a promettere ritorsioni in caso di mancato pagamento, con continue minacce di morte rivolte ai due familiari. Come se non bastasse il 36enne aveva anche iniziato a molestare e minacciare i vicini di casa, danneggiando frequentemente il portone di casa e le cassette postali. I Carabinieri hanno raccolto le varie denunce nei confronti dell'uomo e dopo aver svolto alcune indagini lo hanno arrestato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Datemi i soldi», punta le forbici alla gola della sorella e minaccia di morte il padre

AnconaToday è in caricamento