Camerano, vandali prendono di mira i giochi del bosco comunale

Sono state danneggiate reti esterne, le staccionate, le panchine, i bilici, i giochi a molla e, in un caso, è stata anche sradicata la segnaletica

Una delle insegne sradicate

Vandalismo nelle aree verdi di Camerano, con reti divelte, insegne sradicate da terra e giochi per bambini danneggiati. E’ quanto avvenuto di recente nel bosco Mancinforte, dove sono state danneggiate reti esterne, le staccionate, le panchine, i bilici, i giochi a molla e, in un caso, è stata anche sradicata la segnaletica. Non solo perché i vandali si sono divertiti a danneggiare catene e seggiolini delle altalene, trovate aggrovigliate tra di loro, con gli scivoli ammaccati dopo essere stati presumibilmente presi a calci.

«Fa molto riflettere la violenza con il quale sono state distrutte tutte le staccionate e i giochi nei giardinetti di via Loretana: sradicate e rotte a calci, come se fosse un atto di sfida e di completo dispregio dei beni pubblici. - ha commentato l’assessore Costantino Renato - Al momento, nell’area in questione, sono stati tolti tutti i giochi per bambini. Purtroppo tali comportamenti, oltre a deturpare il patrimonio pubblico, costituiscono un aggravio di spesa per tutta la collettività e soprattutto creano situazioni di pericolo per i bambini che utilizzano i giochi e in generale per tutte le persone che frequentano i parchi pubblici. Per tutelare le aree verdi comunali dal punto di vista dell’igiene e della sicurezza, invitiamo tutti i cittadini a non lasciare cicche di sigarette, cartacce, lattine, buste e alimenti per terra ma di usare gli appositi cestini installati su tutta l’area». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

Torna su
AnconaToday è in caricamento