rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca

Quando non lavora spaccia droga: così il pusher aveva creato una rete fino in riviera

Un 40enne è stato arrestato dalla Squadra Mobile. In casa sua i poliziotti hanno trovato un etto di cocaina

ANCONA - Quando non lavora, per due giorni a settimana, spaccia droga: arrestato dalla squadra Mobile di Ancona un pusher 40enne. L’uomo era tenuto d’occhio da diverso tempo dai poliziotti che, a quanto si apprende, avrebbe messo in piedi una fitta rete di spaccio di cocaina sia nel comune di Camerano che sulla riviera del Conero.

Ieri mattina gli investigatori, guidati dal capo Carlo Pinto, hanno bloccato il 40enne mentre stava andando la lavoro e hanno perquisito il suo appartamento trovando più di un etto di cocaina, circa 15 grammi di hashish e qualche pezzetto di marijuana. Oltre allo stupefacente i poliziotti hanno sequestrato più di tremila euro in contanti, ritenuti provento dell’attività di spaccio della droga, nonché materiale per pesare e confezionare le dosi. 

A fronte degli inequivocabili riscontri probatori, l’uomo è stato arrestato e, su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona, collocato in carcere a Montacuto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria procedente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quando non lavora spaccia droga: così il pusher aveva creato una rete fino in riviera

AnconaToday è in caricamento