menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Automobilisti indisciplinati, oltre 1.500 multe in un anno: 4 quelle di media ogni giorno

Il 70% sono dovute per l’eccesso di velocità, il 7% dai divieti di sosta, le altre violazioni riguardano per lo più la mancanza di copertura assicurativa, revisione del veicolo, sequestri, patente a punti, guida in stato di ebbrezza

CAMERANO - Oltre 1500 sono le sanzioni del Codice della strada (4 multe al giorno) che sono state elevate nell’ultimo anno dalla Polizia Locale del Comune di Camerano, per un ammontare di 371.000 euro. Il 70% sono dovute per l’eccesso di velocità, il 7% dai divieti di sosta, le altre violazioni riguardano per lo più la mancanza di copertura assicurativa, revisione del veicolo, sequestri, patente a punti, guida in stato di ebbrezza. A comunicarlo è l'assessore alla Polizia Locale Costantino Renato. 

«Le violazioni sanzionate - si legge in una nota - sono aumentate di circa il 25% rispetto al 2019 e sono il risultato dell’aumento dei controlli con i normali pattugliamenti stradali, il police control (8000 vetture controllate con police control/pattugliamenti) e i rilevamenti fissi con gli autovelox. A quanto sopra vanno aggiunti 9 sequestri, 2 patenti sospese, 18 rimozioni, 24 interventi su incidenti, lo svolgimento di 41 pratiche assicurative e 21 ricorsi. L’anno 2020 è stato caratterizzato anche da controlli legati all’emergenza sanitaria che ha visto la Polizia Locale collaborare e coordinarsi con Carabinieri e Prefettura. I controlli sono avvenuti non solo su aree pubbliche ma anche presso le private abitazioni e possono sintetizzarsi in 1490 controlli totali su veicoli, persone, attività commerciali e di somministrazione che hanno prodotto 19 verbali. L’attenzione degli Agenti della Polizia Municipale è stata rivolta anche ai seguenti controlli: in materia di commercio con 40 accertamenti; all’edilizia con 3 accertamenti; alle condotte in violazione di ordinanze e regolamenti comunali con l’emissione di 26 verbali; sommano a 96 le attività relative a notifiche di polizia giudiziaria, comunicazioni notizie di reato e verifiche per conto della Questura; sono 75 i sopralluoghi per la verifica dei rifiuti abbandonati o non conformi. Particolarmente intensa è stata la funzione amministrativa riguardante per lo più procedimenti di denuncia di smarrimento di documenti (21 denunce), i pareri su pubblicità (32 pareri), occupazione suolo pubblico e passi carrabili (68 pareri), il rilascio dei permessi di sosta (19), determine, ordinanze e rendiconti vari (oltre 162 tra attività e atti vari). Tra le pratiche svolte, va aggiunto anche il lavoro di notifica che ha riguardato 281 consegne e 370 accertamenti anagrafici. In supporto ai servizi sociali sono state svolte 12 verifiche presso abitazioni popolari e 2 tso. Gran parte dei proventi derivanti dalle multe saranno utilizzati per l’acquisto e la sistemazione della segnaletica stradale e per le manutenzioni stradali. Quote minori sono destinate alla manutenzione periodica e all’assistenza della strumentazione operativa (police control, autovelox, videocamere etc..) e ai software (canoni, banche dati, aggiornamenti etc..) in dotazione alla Polizia Locale».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento