Camerano: «Il Coronavirus ha migliorato il comportamento dei proprietari di cani»

«Avere un cane costituisce senza dubbio un grande gesto di civiltà ma comporta anche responsabilità» ricorda l'assessore

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

"La pandemia sembra aver aumentato il senso di responsabilità e migliorato il comportamento da parte dei proprietari di cani: contrariamente agli anni passati è possibile affermare che nella maggior parte dei casi ci sono padroni molto scrupolosi nell’osservare le normali regole del buon vivere civile, di rispetto dei luoghi pubblici e in generale dell’ambiente. Negli ultimi sei mesi è stato effettuato un solo verbale per omessa custodia, non sono stati riscontrati abbandoni e non risultano al momento situazioni critiche alle normali norme di detenzione e conduzione. Anche per quanto riguarda la raccolta delle deiezioni è possibile affermare che c’è stato un gran miglioramento rispetto a qualche anno fa, in quanto gran parte dei possessori fanno il loro dovere raccogliendo e inserendo le bustine nei cestini pubblici. Fenomeno assai strano, che è stato notato da un paio di anni, è quello che vede alcuni conduttori raccogliere le deiezioni con le bustine, per poi rilasciare il “malloppo” per terra: la raccolta delle deiezioni dei propri animali è doverosa sia per ragioni di decoro che di igiene e serve anche a far superare ogni forma di intolleranza verso la presenza degli “amici a quattro zampe”, ma lasciando le bustine piene per terra si peggiora di fatto l’inquinamento e la pulizia dei luoghi. In molti casi i bidoncini sono posizionati a pochi metri dal ritrovamento delle bustine, quindi è assai incomprensibile tale atteggiamento.

Ricordiamo a tutti che la scelta di avere un cane costituisce senza dubbio un grande gesto di civiltà ma comporta anche responsabilità e rispetto delle normali regole di senso civico. Siamo a ricordare che il proprietario e il detentore di un cane è sempre responsabile del controllo e della conduzione del medesimo rispondendo, in sede civile e penale, dei danni e/o lesioni a persone, animali e cose provocati dall’animale stesso. Pertanto s’invitano tutti i detentori di cani affinchè: sia assicurata la custodia dell’animale e vengano adottate tutte quelle misure per evitare fughe o animali vaganti su aree pubbliche o aperte al pubblico; l’animale sia tenuto al guinzaglio, durante la conduzione in luoghi pubblici o aperti al pubblico; il conduttore abbia con sé buste o altre attrezzature per la raccolta delle deiezioni. Se invece si vuole segnalare maltrattamenti, situazioni di degrado, abbandono, randagismo o inosservanza delle normali norme di mantenimento degli animali si invita tutti i cittadini a contattare direttamente la Polizia Locale, i Carabinieri o in alternativa le Guardie Zoofile".

Costantino Renato

Torna su
AnconaToday è in caricamento