Camerano, partita la derattizzazione straordinaria su tutto il territorio comunale

Le aree coinvolte sono più di 70, nel quale sono presenti 125 erogatori d’esca per un totale di circa 500 interventi annui

Foto di repertorio

Durante l’anno sono previsti diversi interventi di derattizzazione straordinaria per fronteggiare il proliferare dei ratti nel centro abitato e nelle aree immediatamente limitrofe. Gli interventi a Camerano sono partiti e vedono la presenza di uno o più operatori in quasi tutte le strade del territorio comunale che distribuiscono apposite esche rododentriche con principi attivi anticoagulanti. Per ovvie ragioni le esche non sono lasciate in luoghi di campagna o lungo le strade provinciali. Le aree coinvolte sono più di 70, nel quale sono presenti 125 erogatori d’esca per un totale di circa 500 interventi annui. I servizi di monitoraggio e controllo delle postazioni fisse hanno registrato nell’ultimo anno una situazione che vede per il 60% il non consumo delle esche e per il restante 40% un consumo basso.

«E’ quindi ragionevole pensare che non persiste alcuna situazione di incremento della popolazione di questi roditori e le segnalazioni pervenute rientrano in uno stato di assoluta normalità - spiega l'assessore all'Ambiente Costantino Renato -. L’aumento in questo periodo di ratti, topi, piccioni o altri animali poco graditi non è dovuto a mancanza di azioni da parte del Comune, ma ad una normale e fisiologica situazione che di fatto in questa stagione fa proliferare flora e fauna. Allo scopo di ottimizzare gli interventi e consentire nel contempo il mantenimento di un adeguato livello di igiene del suolo pubblico, invitiamo i cittadini ad adottare le seguenti precauzioni: non lasciare scarti di prodotti alimentari fuori dall’apposito contenitore di conferimento, non ammassare o abbandonare rifiuti fuori dall’abitazione, nei luoghi dove normalmente accatastate legna, derrate o altro materiale è opportuno effettuare periodicamente interventi di derattizzazione domestica, con l'utilizzo di prodotti reperibili presso le farmacie o altri negozi specializzati, se avete animali domestici evitare di lasciare cibo nelle loro ciotole esterne, i cortili e spazi all'aperto annessi alle abitazioni a pian terreno devono essere tenuti costantemente puliti. Si precisa che il Comune non effettua interventi su aree private e se ci fosse bisogno di chiarimenti o richieste è possibile contattare l’Ufficio Ambiente o effettuare la segnalazione tramite l’apposito servizio on-line di “Segnalazione Guasti” sul sito del Comune».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dpcm 3 dicembre (Natale) e Dl spostamenti, cosa cambia nelle Marche: le modifiche

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • Marche zona gialla o zona arancione? Acquaroli fa chiarezza

  • LE MARCHE TORNANO ZONA GIALLA

  • Emergenza Covid, Acquaroli preoccupato: «Rischiamo crisi economica impressionante»

Torna su
AnconaToday è in caricamento