Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Camerano

Camerano, il Comune attiva lo smart working

Tale sistema permette di rimanere operativi, assicurando l’ordinario svolgimento di alcune prestazioni lavorative

In questo momento di emergenza, anche il Comune di Camerano ha attivatolo “smartworking” per alcuni dipendenti, garantendo le condizioni di sicurezza per coloro che, per ragioni legate alla natura dei servizi che svolgono, devono invece continuare a lavorare in sede. Sono state inoltre avviate le procedure per lo svolgimento delle sedute di Giunta Comunale tramite videoconferenza. La “prestazione di lavoro agile”, potrà essere eseguita in parte all’interno dei locali dell’Ente ed in parte fuori della sede di lavoro tramite apposito collegamento con gli strumenti informatici in dotazione all’Ente. Tale sistema permette di rimanere operativi, assicurando l’ordinario svolgimento di alcune prestazioni lavorative, ad esempio per la predisposizione di pareri, relazioni, impegni di spesa, liquidazioni, deliberazioni, determinazioni dirigenziali, registrazioni contabili.

«In tale situazione stiamo testando la “resilienza” informatica dell’Ente per capire se può diventare un'occasione di innovazione, trasformando un problema in un vantaggio competitivo, attraverso soluzioni nuove ed in continuità operativa - spiega l'assessore ai Sistemi informativi Costantino Renato -. Lo “smartworking” è momentaneamente legata alle misure necessarie al contrasto e contenimento del contagio Covid-19, ma al termine di tale periodo l’Amministrazione, sulla base dei risultati raggiunti, potrebbe definire l’applicazione dell’istituto a regime, quale forma di organizzazione del lavoro volta a promuovere la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro dei dipendenti». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camerano, il Comune attiva lo smart working

AnconaToday è in caricamento