Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Meteo, come sarà il 2018 in provincia: ecco il calendario delle cipolle

Alfio Lillini recupera un'antica tradizione marchigiana per stilare il calendario delle cipolle 2018. Ecco cosa ci dobbiamo aspettare dal nuovo anno

Anche nel 2018 ritorna l’appuntamento con un’antica tradizione delle campagne marchigiane: fare le previsioni del tempo dell’anno nuovo con una cipolla. Un’usanza raccolta da pochi. Ma tra questi c’è lo jesino Alfio Lillini, ex ferroviere in pensione, ancora dedito a questa pratica imparata dal nonno tanto tempo fa. Lillini prende la cipolla, la pulisce esternamente come se la dovesse usare in cucina, la taglia in 4 parti che corrispondono a 4 mesi. Da li si passa agli anelli più piccoli che sono altri 4 mesi, fino ai cerchi più interni. In totale 12 parti che corrispondo ai 12 mesi. La sera del primo gennaio dell’anno, si pone il tagliere alla finestra verso nord e all’interno si mette un cucchiaino di sale marino fino. Alla fine si effettuano dei controlli ogni 4 ore: alle 22:00, alle 2:00 e alle 6:00 del 2. Da come la cipolla si modifica nel corso delle ore e sulla base degli appunti, Lillini ci ha stilato il calendario delle cipolle per l’anno 2018.

CLICCA SU CONTINUA PER LEGGERE LE PREVISIONI MESE PER MESE

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meteo, come sarà il 2018 in provincia: ecco il calendario delle cipolle

AnconaToday è in caricamento