Buona acqua: Comune, Astea e Aato3 lanciano la campagna

Al via il progetto di educazione per la campagna a favore dell’acqua pubblica

Da sinistra Massimo Principi, Simone Pugnaloni e Fabio Marchetti

In tutte le scuole di Osimo verranno impiantati venticinque dispenser e distribuitie quattromila borracce agli studenti. Questa mattina al Lapidarium, nell’atrio comunale, è stata presentata l’iniziativa alla presenza del sindaco Simone Pugnaloni, del direttore dell’AATO3, progetto sulle risorse idriche rivolto a scuole primarie e secondarie di primo grado di tutto il territorio maceratese, Massimo Principi e dell’amministratore del Gruppo Astea Fabio Marchetti.

«Si tratta della campagna di educazione per la campagna a favore dell’acqua pubblica - si legge nel comunicato - controllata, monitorata e di qualità. Questa mattina dopo circa un anno dall’avvio del progetto è stata firmata la convenzione tra AATO3, Gruppo Astea e Amministrazione Comunale di Osimo». Le 4.000 borracce sono state offerte dal Sì con Te di Andreoli, una contraddizione se si pensa che nei supermercati si vende acqua in bottiglia: “Noi ci crediamo e pensiamo alla sostenibilità prima dell'economia” ha detto l'imprenditore Andrea Andreoli. «Dopo un anno di lavoro concretizziamo la prima convenzione con l’Amministrazione comunale di Osimo – ha detto Massimo Principi, direttore di AATO3 – per realizzare una campagna di sensibilizzazione importante: Il significato dell’installazione dei dispenser sta nella promozione del consumo dell’acqua che è sempre di più una risorsa limitata e preziosa. Per questo AATO3 vuole procedere con altri istituti scolastici dell'ambito per continuare l'operazione».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

Torna su
AnconaToday è in caricamento