Cesano: presunto episodio di bullismo alla scuola elementare, esplode il caso

L'episodio sarebbe accaduto nei bagni, dove un bimbo avrebbe spinto la testa di un coetaneo dentro al wc. Il dirigente comunale: "Faremo chiarezza". La mamma: "Per me storia chiusa, ora responsabilità da parte di tutti"

Un presunto episodio di bullismo nei bagni della scuola elementare di Cesano fa esplodere il caso, e anche il Comune ora vuole approfondire l’accaduto. L’episodio sarebbe accaduto nei bagni della scuola, dove un ragazzino avrebbe spinto la testa di un bimbo di 9 anni dentro al wc. Nessun adulto – tantomeno le maestre – avrebbe assistito alla scena, svoltasi appunto nel bagno, e dunque la vicenda non sarebbe emersa in classe.
Finite le lezioni, però, il bimbo oggetto dell’episodio e altri compagni, una volta a casa, hanno parlato con i genitori, e alcuni di loro si sono poi rivolti ai giornali, facendo approdare il caso sulla stampa locale. Alcune foto sarebbero anche state postate su Facebook.

Sulla vicenda è poi intervenuto anche Maurizio Mandolini, dirigente comunale, responsabile delle scuole pubbliche, che sul Corriere Adriatico ha affermato “Sia che ci troviamo di fronte all’esasperazione di un episodio, che magari i genitori possono aver ingigantito, sia che si tratti di qualcosa che invece sono state le maestre a minimizzare vogliamo sapere come realmente siano andate le cose” e che oggi stesso chiederà delucidazioni all’Istituto.

In un’intervista concessa al Resto del Carlino di oggi, invece, è intervenuta la mamma del bimbo che sarebbe stato vittima dell’accaduto, dichiarando fra le altre cose come il figlio, assistito da una psicologa, sia tornato a scuola e come lei consideri ormai la questione chiusa, offrendo e chiedendo a tutti gli attori un atteggiamento di responsabilità, per tutelare innanzitutto i bambini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento