Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Centro storico / Via Marsala

Ritrova l'auto sprofondata in una voragine, studente multato per divieto di sosta

Beffa paradossale per un 25enne che aveva parcheggiato fuori dalle strisce blu: l'asfalto ha ceduto, ma a pagare sarà lui

Parcheggia l’auto in via Marsala per fare alcune commissioni, due ore dopo torna e trova la ruota anteriore sprofondata nell’asfalto, rifatto a dicembre. Oltre al danno, la beffa: i vigili urbani l’hanno multato per divieto di sosta. E’ accaduto venerdì pomeriggio ad un ragazzo anconetano di 25 anni, studente universitario.

«Mi sono assentato per un paio d’ore e quando sono tornato, attorno alle 19, la ruota anteriore sinistra della mia Nissan era finita totalmente nella cavità di una voragine profonda almeno un metro - racconta Federico -. Ho subito chiamato la polizia municipale che ha fatto venire sul posto i vigili del fuoco per trainare l’auto con un cavo. La buca era in prossimità delle strisce pedonali, peraltro inutili perché finiscono nel punto in cui ci sono i lavori di ristrutturazione dell’ex palazzo della Provincia. Nella buca scorreva l’acqua - continua Federico -. I vigili mi hanno spiegato che è l’opera di erosione della perdita di un pozzetto, ma mi sembra strano perché l’asfalto è stato rifatto prima di Natale».

In via Marsala, per riparare il guasto, è intervenuto anche il personale di VivaServizi. Una volta recuperata la Nissan - il proprietario sta valutando eventuali danni -, l’amara sorpresa: «I vigili mi hanno multato perché avevo parcheggiato fuori dalle strisce blu». Una contravvenzione da 29 euro, se pagata entro 5 giorni: tolleranza zero da parte della Municipale, anche quando l’auto finisce in buca. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ritrova l'auto sprofondata in una voragine, studente multato per divieto di sosta

AnconaToday è in caricamento