Cronaca Porto

Bombe al fosforo al porto di Ancona, domenica la bonifica

Sarà effettuata sulla diga foranea la bonifica di alcuni ordigni al fosforo residuati bellici rinvenuti in mare e che devono essere distrutti. Il Comune rassicura: "Prese tutte le misure di sicurezza"

Bombe al fosforo della seconda guerra mondiale (dal web)

Il servizio di Protezione Civile del Comune di Ancona rende noto che domenica 11 novembre sarà effettuata sulla diga foranea la bonifica di alcuni ordigni al fosforo residuati bellici rinvenuti in mare e che devono essere distrutti.
Le operazioni saranno eseguite a cura del Nucleo Sminatori Sommozzatori della Marina Militare (SDAI) e del Reggimento Genio Ferrovieri di Bologna.
Per tutta la durata delle operazioni, che saranno effettuate nel massimo della sicurezza,  saranno presenti gli Enti interessati e l’Amministrazione Comunale parteciperà con il personale della Protezione Civile e della Polizia Municipale per una adeguata collaborazione con le attività necessarie.

All’organizzazione e gestione delle operazioni collaborano sotto la supervisione della Prefettura di Ancona, l’Amministrazione Comunale, la Capitaneria di Porto, l’Autorità Portuale, le Forze dell’Ordine, la Regione Marche, i Vigili del Fuoco, il servizio 118, la ASUR area vasta 7.

“Le operazioni – sottolinea l’assessore alla Protezione Civile Roberto Signorini - sono di una certa complessità impegneranno gli enti preposti per diverse ore dal primo pomeriggio con il brillamento nelle ore serali fino  a notte della giornata di domenica. Ci saranno sicuramente limitazioni alla navigazione nelle vicinanze delle quali darà notizia la Capitaneria di Porto che informerà adeguatamente i diportisti e le compagnie di navigazione come da prassi”.

La bonifica produrrà per un periodo di tempo limitato del fumo che, "per la distanza da terra, non risulterà né tossico, né irritante". Naturalmente il vento è una variabile che potrebbe modificare la situazione ma in ogni caso, rassicura il Comune, sono state prese tutte le misure di sicurezza affinché non ci siano inconvenienti.

AGGIORNAMENTO: "Viste e considerate le condizioni meteorologiche previste per domenica prossima,  le operazioni di brillamento delle bombe al fosforo rinvenute al largo di Ancona sono rinviate. Fra l’altro il sindaco Fiorello Gramillano e l’assessore alla Protezione Civile, Roberto Signorini, hanno chiesto di approfondire ulteriormente, rispetto al già accurato lavoro svolto, con le indicazioni dell’Arpam i possibili effetti derivanti dalla nube di anidride fosforica che si sprigionerà e quindi non venga arrecato alcun pregiudizio alla salute dei cittadini."


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bombe al fosforo al porto di Ancona, domenica la bonifica

AnconaToday è in caricamento