Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Recanati: ex dipendente piazza un'autobomba alla Clementoni

L'uomo è entrato in azienda con la propria auto nella quale si trovavano bombole di gas, ha incendiato il mezzo ed è scappato. Il congegno che avrebbe attivato le bombole è stato disinnescato

Un ex dipendente è entrato in azienda con la propria auto nella quale si trovavano bombole di gas, ha incendiato il mezzo ed è scappato. E' successo questa mattina nello stabilimento di giochi Clementoni a Recanati, in provincia di Macerata. 

Alcuni dipendenti, accortisi dell'incendio, hanno spento le fiamme con gli estintori: sono poi arrivati i vigili del fuoco e la polizia. Lo stabilimento è stato poi evacuato, poichè si sono visti uscire dei fili da un telefono cellulare e si è temuto che si trattasse di un ordigno artigianale. Il congegno che avrebbe attivato le bombole è stato poi disinnescato. 

L'ex dipendente è quindi penetrato in una vicina scuola dell'infanzia dove, dopo aver minacciato una maestra con un coltello, le ha rubato la macchina e si è allontanato. L'uomo è ricercato tra le province di Macerata e Ancona e allo stabilimento fanno da presidio le forze dell'ordine.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Recanati: ex dipendente piazza un'autobomba alla Clementoni

AnconaToday è in caricamento