Trolley sospetto accanto alla fermata del bus, dentro ci sono dei cavi: arrivano gli artificieri

E’ quanto accaduto intorno alle 9,45, quando una donna, una commerciante della via, ha notato un grosso trolley nero chiuso da una cerniera

Carabinieri vicino al pacco sospetto

Allarme bomba questa mattina agli Archi di Ancona dopo la segnalazione di una valigia abbandonata dietro la fermata dell’autobus di via Marconi 18. E’ quanto accaduto intorno alle 9,45, quando una donna, una commerciante della via, ha notato un grosso trolley nero chiuso da una cerniera. Era appoggiato lì da circa un’ora, in un luogo tutt’altro che consono. Si intravedevano solo dei cavi e allora il sospetto diventa timore.

E così è scattata l’allerta al 112. Immediato l’arrivo sul posto dei carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile di Ancona che dopo una prima ispezione hanno avuto il supporto del reparto artificieri della Polizia di Stato. Gli artificieri hanno ispezionato da distanza la borsa attraverso la telecamera, scoprendo che si trattassero solo di cavi di rame. Troppo grossi per essere parte di un ordigno. Così le forze dell’ordine hanno aperto la valigia scongiurando l’allerta per un bomba. Secondo gli investigatori potrebbero essere cavi di rame rubati e poi abbondati lì per un qualsiasi motivo, ma, almeno per ora, è solo un’ipotesi. 

«Avevo già visto la valigia, poi è arrivata una ragazza in scooter, l'aveva notata anche lei e abbiamo deciso di chiamare i carabinieri. Paura no ma quello che passa la televisione lo vediamo tutti» ha detto Maria Cristina Pieralisi, titolare dell'officina elettrauto Pieralisi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento