menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Oggi altri 7 decessi, dramma senza fine nelle Marche: 1.300 vittime da inizio pandemia

Anche oggi il Servizio Sanità della Regione Marche ha informato i cittadini riguardo l'emergenza Covid-19 nel nostro territorio. Questa la situazione ad oggi, giovedì 3 dicembre 2020

Calano anche oggi i ricoveri nelle Marche: 58 in meno in 48 ore, concentrati principalmente in reparti non intensivi. Il servizio Salute della Regione comunica che i contagi sono saliti a 31.040 (+476) di cui 10.793 dimessi/guariti (+87), 18.335 in isolamento domiciliare (+416) e appunto 614 ricoverati (-36). Sale il numero dei pazienti in terapia intensiva che oggi sono 88: 19 a Pesaro Marche Nord (+1), 20 ad Ancona Torrette (+2), uno a Pediatria dell'azienda Ospedali Riuniti di Ancona (+1), 13 a Jesi, 20 al Covid hospital di Civitanova Marche (-1), quattro a Fermo e 11 a San Benedetto del Tronto. I ricoveri nelle aree semi intensive scendono invece da 153 a 148 (45 a Marche Nord, 18 al Torrette, cinque a Senigallia, 12 a Jesi, otto a Macerata, 28 all'ospedale Covid, 12 a Fermo, 12 a San Benedetto del Tronto e otto ad Ascoli Piceno). Ma il balzo maggiore si registra tra i pazienti in reparti non intensivi che oggi scendono, per la prima volta da tempo, sotto quota 400: sono 378 ossia 34 in meno rispetto a ieri (37 a Marche Nord, 54 al Torrette, 45 all'Inrca di Ancona, 12 all'Inrca di Fermo, 39 a Jesi, 13 a Senigallia, 40 a Macerata, 14 al Covid hospital, 16 a Camerino, 33 a Fermo, 39 a San Benedetto del Tronto, 18 ad Ascoli Piceno e 17 nella casa di cura Villa Serena di Jesi). Resta più o meno stabile il numero dei pazienti nei Pronto soccorso marchigiani che attendono un ricovero. Sono 28 (+4) dislocati principalmente a Marche Nord (15) e poi Civitanova Marche (6), Ascoli Piceno (2) e Urbino (4) e Fermo (1). Il tasso di occupazione delle strutture territoriali sta raggiungendo livelli record. Sono 251, infatti, gli ospiti delle Rsa tra Campofilone di Fermo (44), Chiaravalle (31), Galantara di Pesaro (66), Macerata Feltria (60), Fossombrone (26), Ripatransone (6) e la Residenza dorica dell'Inrca (18). Dei 476 nuovi casi positivi odierni 103 sono stati registrati in provincia di Macerata dove i contagi da inizio emergenza salgono a 6.921, 101 ad Ancona (8.975), 124 a Pesaro-Urbino (6.419), 67 a Fermo (3.547), 65 ad Ascoli Piceno (4.161) e 16 da fuori regione (1.017). I casi/contatti in isolamento domiciliare infine scendono a 15.149 (-415) di cui 11.633 asintomatici e 3.516 sintomatici. Sono 3.277 in provincia di Pesaro Urbino, 4.517 ad Ancona, 3.604 a Macerata, 1.476 a Fermo e 2.275 ad Ascoli Piceno. In quarantena anche 554 operatori sanitari.

Il dettaglio dei contagi

Sono 476 nuovi contagi rilevati nelle ultime 24 ore. Il servizio Sanità della Regione comunica che sono stati testati 4.137 tamponi: 2.621 nel percorso nuove diagnosi di cui 959 da screening “antigenico” e 1.516 nel percorso guariti. I casi odierni sono 476 di cui 103 registrati in provincia di Macerata dove i positivi da inizio emergenza salgono a 6.921, 101 ad Ancona (8.975), 124 a Pesaro-Urbino (6.419), 67 a Fermo (3.547), 65 ad Ascoli Piceno (4.161) e 16 da fuori regione (1.017). Nel percorso antigenico invece su 959 tamponi rapidi sono stati rilevati 33 casi positivi che ora dovranno sottoporsi al tampone molecolare. I 476 casi odierni comprendono 68 soggetti sintomatici, 107 contatti in setting domestico, 122 contatti stretti di casi positivi, 24 contatti in setting lavorativo, sette contatti in ambienti di vita/socialità, cinque contatti in setting assistenziale, 16 contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione, sette screening percorso sanitario e un rientro dall'estero, mentre per altri 119 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. I contagi da inizio emergenza nelle Marche salgono a 31.040 su 245.249 tamponi esaminati (compresi i 959 del percorso antigenico).

I decessi

Sono i decessi nelle ultime 24 ore. Ieri le vittime erano state sei. Tre pazienti sono deceduti all'ospedale di Pesaro Marche Nord (un 63enne di Piandimeleto, una 82enne di Fano ed una 86enne di Colli al Metauro), uno a Civitanova Marche (un 72enne di Filottrano), uno all'Inrca di Ancona (una donna dorica di 90 anni), uno a Jesi (un 70enne di Osimo) ed uno a Senigallia (un 94enne senigalliese). Tutti i pazienti deceduti presentavano patologie pregresse. Da inizio emergenza i morti sono oltre 1.300. I decessi sono infatti 1.305, 760 uomini e 545 donne, con un'eta' media di 81 anni che nel 95% dei casi presentavano patologie precedenti. Il territorio più colpito é quello di Pesaro Urbino con 573 vittime, seguito da Ancona (295), Macerata (226), Fermo (99) e Ascoli Piceno (101). Sono 11 le persone decedute nelle Marche a causa del virus ma provenienti da fuori regione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Ancona millenaria va in tv: la storia della "dorica" in prima serata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento