Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Ricoveri stazionari, terapie intensive in calo ma altri 18 morti: il bollettino

Per quanto riguarda i nuovi contagi invece dei 480 casi odierni 121 sono stati rilevati in provincia di Macerata dove i positivi da inizio emergenza salgono a 10.350

Foto di repertorio

ANCONA - Nelle Marche ricoveri stazionari mentre calano i pazienti in terapia intensiva. Il servizio Sanità della Regione comunica che il numero dei contagi da inizio emergenza sale a 48.127 (+480) dei quali 33.234 dimessi-guariti (+1.500), 12.491 in isolamento domiciliare (-1.032) e 667 ricoverati.

In terapia intensiva 73 persone: 25 a Pesaro Marche Nord (-3), 13 ad Ancona Torrette (-2), 10 all'ospedale di Jesi (-1), 12 all'ospedale Covid di Civitanova Marche, 5 a Fermo e 8 a San Benedetto del Tronto. Nelle aree semi intensive i ricoveri passano da 159 a 162 (55 a Marche Nord, 19 al Torrette, 17 a Senigallia, 12 a Jesi, 1 a Macerata, 28 all'ospedale Covid di Civitanova, 12 a Fermo, 13 a San Benedetto del Tronto e 5 ad Ascoli Piceno) mentre nei reparti non intensivi salgono da 429 a 432 (42 a Marche Nord, 60 al Torrette, 34 all'Inrca di Ancona, 18 all'Inrca di Fermo, 1 a Pesaro Spdc, 52 a Jesi, 14 a Senigallia, 49 a Macerata, 14 all'ospedale Covid, 18 a Camerino, 67 a Fermo, 36 a San Benedetto del Tronto, 8 ad Ascoli Piceno e 19 alla Casa di cura di Villa Serena). I pazienti ospitati nelle strutture territoriali restano 222 (48 a Campofilone, 22 a Chiaravalle, 56 a Galantara, 16 a Macerata Feltria, 26 a Fossombrone, 20 a Ripatransone e 34 alla residenza dorica dell'Inrca) mentre quelli nei Pronto Soccorso marchigiani in attesa di un ricovero scendono a 45 (11 a Marche Nord, 2 a Torrette, 1 ad Urbino, 8 a Fabriano, 3 a Macerata, 6 a Jesi, 11 a Civitanova Marche e 3 a Fermo).

Per quanto riguarda i nuovi contagi invece dei 480 casi odierni 121 sono stati rilevati in provincia di Macerata dove i positivi da inizio emergenza salgono a 10.350, 216 ad Ancona (13.571), 81 a Pesaro-Urbino (11.222), 27 a Fermo (5.616), 17 ad Ascoli Piceno (5.606) e 18 da fuori regione (1.762). I casi/contatti in isolamento domiciliare infine oggi salgono a 14.374 (+331) di cui 9.876 asintomatici e 4.498 sintomatici: 3.658 a Pesaro Urbino, 5.007 ad Ancona, 2.954 a Macerata, 1.517 a Fermo e 1.238 ad Ascoli Piceno. In quarantena anche 660 operatori sanitari.

Vittime

E' pesante il bollettino giornaliero dei decessi causati dal Covid-19, reso noto dal servizio Sanità della Regione Marche. Sono state registrate 18 vittime con patologie pregresse: sei a Pesaro Marche Nord (due uomini pesaresi di 78 e 79 anni, una 76enne di Terre Roveresche, un 95enne di Pergola, un 73enne di Cartoceto ed un 55enne di Terre Roveresche), due all'Inrca di Ancona (due uomini anconetani di 94 e 88 anni), due all'ospedale di Jesi (un uomo 73enne di Serra San Quirico ed una 92enne di Fano), due a Torrette di Ancona (due persone di Falconara Marittima, una donna ed un uomo rispettivamente di 70 e 67 anni) uno a Fossombrone (una 83enne pesarese), uno alla Rsa di Macerata Feltria (una 91enne di Pesaro), uno a Urbino (una 89enne di Sassocorvaro), uno a Senigallia (una 88enne senigalliese), uno a San Benedetto del Tronto (un 86enne di Offida) ed una a Macerata (una 84enne di Tolentino). Il bilancio da inizio emergenza sale a 1.753 vittime: 995 uomini e 758 donne con un'età media di 81 anni che, nel 95,5% dei casi, presentavano patologie pregresse. Il territorio più colpito resta quello di Pesaro Urbino con 752 decessi, seguito da Ancona (411), Macerata (291), Ascoli Piceno (144) e Fermo (140). Sono invece 15 le persone decedute provenienti da fuori regione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricoveri stazionari, terapie intensive in calo ma altri 18 morti: il bollettino

AnconaToday è in caricamento