Per dolce, biscotti alla marijuana: la cena finisce con una corsa all'ospedale

Sei giovani ricoverati all'ospedale per aver assaggiato i cookies fatti in casa seguendo una ricetta su internet

Foto d'archivio

Avevano pensato di terminare la cena con dolcetti a base di marijuana. La ricetta l’avevano copiata su internet, ma l’idea è stata pessima: in 6 sono finiti all’ospedale per l’intossicazione e le allucinazioni. 

Poteva determinare conseguenze ben peggiori, comunque, l’iniziativa di un gruppo di giovani senigalliesi. Qualche giorno fa 9 ragazzi, tutti poco più che maggiorenni, si sono organizzati per preparare una cena da concludere poi con un dolce particolare. Si erano premurati di verificare le dosi necessarie per preparare l’impasto di biscotti alla marijuana. Hanno raccolto la somma di denaro necessaria per l’acquisto della sostanza e di tutti gli ingredienti con i quali hanno preparato e cucinato numerosi biscotti. Il grave problema è sorto quando li hanno assaggiati. Ad uno ad uno i ragazzi che avevano mangiato i biscotti hanno cominciato a sentirsi molto male, con conati di vomito e allucinazioni. A quel punto è sopraggiunta la paura.

Vista la situazione, in 6 si sono presentati al pronto soccorso di Senigallia per chiedere aiuto. Nel frattempo, i medici hanno contattato la polizia. Gli agenti del commissariato di Senigallia si sono presentati all’ospedale per capire cos’era successo e qui hanno trovato i giovani i condizioni molto precarie. I medici hanno subito rilevato un generale stato di intossicazione per 6 dei 9 ragazzi, sottoposti a cure per contrastare l’assunzione per ingerimento di sostanze stupefacenti che, tra l’altro, oltre alle gravi conseguenze, sotto il profilo del malessere fisico, determinava un prolungato stato di allucinazione. Tant’è che i giovani venivano tenuti sotto osservazione. I poliziotti sono riusciti anche a rintracciare altri biscotti preparati dai giovani che, sottoposti alle analisi scientifiche, hanno confermato il contenuto a base di marijuana e dunque sono stati sequestrati. Dopo alcune ore di monitoraggio i giovani sono stati dimessi. I poliziotti stanno proseguendo gli accertamenti per una più completa ricostruzione della vicenda, anche per risalire a chi possa aver ceduto lo stupefacente ai ragazzi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Le bottiglie si riciclano al supermarket: previsti sconti sulla spesa

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

Torna su
AnconaToday è in caricamento