Tragedia sui binari: giovane travolto e ucciso dal treno che lo doveva portare ad Ancona

Il macchinista, secondo quanto emerso dagli accertamenti, non si sarebbe accorto dell'impatto e il convoglio avrebbe poi proseguito la sua corsa

Foto di archivio

E' stato investito da un treno Frecciabianca diretto a Ravenna il 24enne nigeriano che, nel tardo pomeriggio di martedì, è stato ritrovato lungo la banchina del binario della stazione di Narni Scalo, in Umbria. Sul corpo senza vita del giovane, che avrebbe dovuto recarsi in provincia di Ancona da alcuni conoscenti insieme a un amico, hanno indagato i Carabinieri di Narni e di Amelia e gli agenti della Polizia ferroviaria. Nel fascicolo aperto su quanto successo non vengono ipotizzati al momento reati: le ferite riportate dal ragazzo, infatti, sono ritenute dagli agenti compatibili con un urto accidentale con il treno in transito. Il macchinista, secondo quanto emerso dagli accertamenti, non si sarebbe accorto dell'impatto e il convoglio avrebbe poi proseguito la sua corsa fino alla stazione di Jesi, dove è infine stato fermato dalla Polfer per le verifiche del caso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento