Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca Collemarino

Tragedia a Collemarino: il padre sorvegliato in ospedale

Il timore degli inquirenti è che possa commettere atti autolesionistici una volta preso coscienza delle sue azioni. Nel frattempo è stato deciso di secretare l'interrogatorio della moglie

Si trova ancora ricoverato in ospedale, sorvegliato a vista, Luca Giustini, il ferroviere 34enne che domenica ha ucciso la figlia di 18 mesi, in attesa di essere sottoposto a interrogatorio e alla inevitabile perizia psichiatrica. Il timore degli inquirenti è che possa commettere atti autolesionistici una volta preso coscienza delle sue azioni.

Nel frattempo la Procura ha deciso di secretare l’interrogatorio della moglie, Sara Bedini, infermiera 32enne, ritenuto altresì importante per le indagini. La donna è stata raggiunta dalla telefonata del marito, che la avvisava di "qualcosa di grave", mentre si trovava in spiaggia. Già domenica il Pm aveva avuto un primo confronto con la donna, comprensibilmente sconvolta dal dolore per quanto accaduto. Le indagini proseguono senza sosta per ottenere il quadro completo di una vicenda che ha gettato nello sconforto non solo il quartiere ma l’intera città.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia a Collemarino: il padre sorvegliato in ospedale

AnconaToday è in caricamento