Cronaca Centro storico / Via Giacomo Matteotti

«Molla la bici, l'hai rubata ad un mio amico»: il ciclista-aggressore lo picchia e scappa

Quando i poliziotti sono arrivati in corso Matteotti hanno trovato l'uomo a terra che stava ricevendo le cure del 118. Vicino a lui due amici che hanno fornito la loro versione agli agenti

Paura in centro ad Ancona domenica sera. Un 50enne anconetano è finito in ospedale con un occhio nero e lividi su tutto il corpo. Il motivo? Perché, circa un'ora prima in piazza del Papa, avrebbe intimato ad un ragazzino di circa 15 anni di scendere dalla bicicletta di un suo amico su cui era salito senza chiedere il permesso. L'uomo a quel punto è stato accerchiato da un manipolo di giovani, sono volati spintoni ma la situazione sembrava tornata alla normalità. 

Era solo l'inizio della vendetta. I baby bulli hanno aspettato l'uomo in corso Matteotti e, lontano dalla movida del centro, lo hanno messo spalle al muro, insultato e picchiato ferocemente. Quando la polizia è arrivata sul posto hanno trovato l'uomo a terra che stava ricevendo le cure dei sanitari del 118. E' stato poi portato all'ospedale di Torrette e dimesso dopo poche ore. Non è chiaro quanti o chi siano gli autori di questo gesto ma la polizia sta indagando e visionando le spy cam per risalire ai responsabili. La banda è riuscita a scappare prima dell'arrivo delle Volanti e dei carabinieri in ausilio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Molla la bici, l'hai rubata ad un mio amico»: il ciclista-aggressore lo picchia e scappa

AnconaToday è in caricamento