rotate-mobile
Mercoledì, 27 Settembre 2023
Cronaca

BiAnconatale, sabato il via alla kermesse. In centro cominciano gli allestimenti

Mercatini, aree bambini, musica e intrattenimento. Tutto pronto per il taglio del nastro degli eventi di Natale 2022. Quest’anno si parte in anticipo

ANCONA - Sarà che in ballo c’è la partita delle primarie del centrosinistra, infatti l’avvio del BiAnconatale 2022 è stato fissato proprio il giorno prima del voto. Fatto sta che quest’anno la kermesse parte in anticipo rispetto alle scorse edizioni. Sabato 26 novembre si accenderanno le luci di Natale, l’albero in mezzo al corso principale comincerà ad illuminarsi e si darà il via a tutte le iniziative che andranno a colorare il centro città: musica, intrattenimento per i più piccoli, la pista di pattinaggio sul ghiaccio, i mercatini tipici nelle casette di legno. 

Gli allestimenti 

Gli operai della ditta appaltatrice lavorano a pieno regime, anche sotto la pioggia, pur di consegnare in tempo tutti gli allestimenti per dare il via al BiAnconatale 2022. Una dopo l’altra prendono forma le casette di legno che da sabato ospiteranno gli espositori. «Abbiamo deciso di fare un Natale bello e scintillante per attrarre persone in centro e sostenere l’economia cittadina - ha affermato l’assessore Ida Simonella -, vogliamo dare forza al commercio locale e infatti siamo tra i primi Comuni ad inaugurare il Natale». Gli altri anni l’accensione delle luminarie era fissata l’8 dicembre. «Anticipare l’avvio delle iniziative di Natale significa guadagnare giorni per la città - continua l’assessore -. Ovvero più giorni di apertura dei parcheggi, navette e trenini. Stiamo costruendo un clima di festa». Con un occhio di riguardo alla spesa energetica. Infatti le luminarie si spegneranno intorno alle 23, così da risparmiare sul consumo.

Il riscontro

Lo scorso weekend, nonostante il sabato di pioggia, si è conclusa la ventunesima edizione di Choco Marche che, come di consueto, ha portato in centro migliaia di visitatori. Un anticipo dell’atmosfera che pervaderà la città lungo tutte le festività fino all’8 gennaio. «Siamo molto soddisfatti del fatto che l’amministrazione comunale non abbia voluto rinunciare agli eventi di Natale nonostante i problemi legati al caro energia - ha esultato Massimiliano Polacco, direttore della Confcommercio Marche - e collaboreremo al massimo con le iniziative del Comune per dare maggiori opportunità al commercio di risollevarsi dalle difficoltà. Il Natale è un banco di prova importante e dobbiamo superarlo al meglio». Più che altro il grande interrogativo sarà vedere come reagiranno le tasche dei cittadini alla mazzata del caro vita, se la capacità di spesa sarà in linea con le aspettative dei commercianti. Ma intanto la città si gode l’atmosfera e i bilanci da parte delle imprese si faranno alla fine. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

BiAnconatale, sabato il via alla kermesse. In centro cominciano gli allestimenti

AnconaToday è in caricamento