Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca Centro storico / Piazza del Plebiscito

Come "boss", ubriachi e contro ogni regola anti-Covid: bestemmie in faccia alla polizia

I giovani, tutti i età compresa tra i 19 e i 21 anni, sono stati identificati e multati di 400 euro per aver disatteso qualunque regola anti contagio

Foto di repertorio

Girano per le vie del centro, una decina di ragazzi in tutto, con bicchieri di birra e superalcolici in mano, erano vicinissimi l’uno con l’altro e senza alcun tipo di dispositivo di protezione. Si sono fatti notare perché urlavano come dannati verso le 2 del mattino, quando una pattuglia dalla Squadra Volanti della polizia li ha fermati in piazza del Papa, cuore della movida anconetana. Due di loro, particolarmente su di giri, di fronte all’arrivo dei poliziotti e alla richiesta di distanziarsi l’uno dall’altro, hanno pensato bene di urlare ancora più forte e snocciolare una serie di bestemmie in faccia agli agenti.

I giovani, tutti i età compresa tra i 19 e i 21 anni, sono stati identificati e multati di 400 euro per aver disatteso qualunque regola anti contagio ed è proprio durante il controllo e la verbalizzazione delle sanzioni, che 2 di loro hanno cominciato ad sbraitare bestemmie in faccia agli agenti che, a quel punto, hanno staccato un’altra multa da 100 euro per l’”oltraggio alla Divinità” (articolo 724 del Codice penale). 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come "boss", ubriachi e contro ogni regola anti-Covid: bestemmie in faccia alla polizia

AnconaToday è in caricamento