rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Cronaca Piano / Corso Carlo Alberto

Vuole bere a scrocco, poi minaccia gli agenti con una bottiglia: scene da panico nel locale

L'uomo è stato arrestato e il giudice ha convalidato l'arresto. Era anche già noto alla polizia e non in regola

ANCONA - Pretendeva di consumare la birra senza pagarla e, quando il titolare ha iniziato giustamente a lamentarsi, per dispetto ha cosparso il bancone di cenere di una sigaretta che nel frattempo si era acceso. Quando è arrivata la polizia lui, 25enne di origine nigeriana, ha iniziato a minacciare gli agenti brandendo quella stessa bottiglia di birra. Così ieri pomeriggio, verso le 17,30, l'uomo è stato bloccato e arrestato in corso Carlo Alberto, al Piano. 

Portato in questura ed effettuati gli accertamenti di rito, il 25enne risultava essere già noto per reati in materia di ricettazione. Inoltre non era in regola con il permesso di soggiorno. Questa mattina in tribunale il gip di Ancona ha convalidato il suo arresto. Il ragazzo è stato poi rilasciato. 

L'alcol protagonista anche di un altro intervento, sempre in corso Carlo Alberto, avvenuto vicino ad una panchina. Un rumeno residente ad Ancona è stato multato perché stava bevendo della birra, violando così l'ordinanza comunale che ne impedisce il consumo all'aperto in tutte le 24 ore. L'uomo avrebbe anche polemizzato con gli agenti dicendo loro se «non avessero cose più importanti di cui occuparsi». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vuole bere a scrocco, poi minaccia gli agenti con una bottiglia: scene da panico nel locale

AnconaToday è in caricamento