Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Gli agenti lo vedono accasciato a terra: «Mi hanno aggredito». Ma poi si scaglia contro di loro

Era a terra sotto un albero appena fuori dalla struttura ospedaliera regionale, senza però fornire spiegazioni sull'accaduto una volta rialzatosi e quindi prendendosela con i poliziotti

ANCONA – Sembrava in difficoltà, accasciato a terra sotto un albero appena fuori dall’ospedale di Torrette. Nel pomeriggio di ieri i poliziotti in servizio presso il posto fisso di Polizia dell'Ospedale di Torrette si sono così avvicinati all’uomo, un bengalese di 25 anni, che si è rialzato riferendo poi di essere stato aggredito. Alle domande degli agenti, però, il ragazzo non è riuscito a fornire una spiegazione, ritrattando la sua versione e parlando in maniera confusa.

Nonostante i poliziotti cercassero di aiutarlo, il 25enne ha quindi improvvisamente cominciato a dare in escandescenza, tentando di aggredirli. Visto il suo stato di agitazione e di alterazione gli agenti hanno provato a calmarlo e, dopo averlo tranquillizzato, lo hanno accompagnato all'interno della struttura (dove nel frattempo era stato allertato il personale sanitario) per ricevere le cure necessarie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli agenti lo vedono accasciato a terra: «Mi hanno aggredito». Ma poi si scaglia contro di loro
AnconaToday è in caricamento