Cronaca Brecce Bianche / Via Brecce Bianche

Barista rapinato in auto, uno dei banditi gli mostra la pistola: «Dammi i soldi»

Barista sotto choc. La ricostruzione della rapina avvenuta proprio davanti all'ufficio postale

Repertorio

Circondato mentre era nell'auto parcheggiata davanti alle Poste, rapinato da due malviventi. Uno di loro ha anche mostrato una pistola. E’ succeso ieri mattina, davanti alla sede dell’ufficio postale di via Brecce Bianche. Vittima, un barista che stava per versare allo sportello dell’ufficio postale l’incasso di circa 10mila euro. 

Secondo quanto raccontato dal malcapitato, i due rapinatori si sarebbero avvicinati all’auto con i volti coperti da mascherine e occhiali da sole. Uno avrebbe aperto lo sportello lato guidatore, l’altro quello lato passeggero. Un rapinatore, secondo la ricostruzione, ha poi mostrato una pistola intimando al barista la consegna dell’intera somma di denaro. Ottenuta, i due si sono poi dati alla fuga. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del Nucleo Operativo e radiomobile di Ancona e i militari della stazione di Brecce Bianche. Indagini in corso per risalire all’identità dei malviventi.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Barista rapinato in auto, uno dei banditi gli mostra la pistola: «Dammi i soldi»

AnconaToday è in caricamento