Prodotti alimentari ai detenuti di Barcaglione e Montacuto, la donazione della Croce Rossa

La Croce Rossa Italiana ha donato prodotti alimentari che sono stati distribuiti a circa 400 detenuti

ANCONA - Lo scorso 7 maggio la Croce Rossa Italiana ha donato agli istituti penitenziari di Ancona, prodotti alimentari che sono stati distribuiti ai circa 400 detenuti ristretti presso le carceri di Montacuto e Barcaglione. La direzione ha voluto esprimere i più vivi apprezzamenti per l'iniziativa che «ha rappresentato - si legge in una nota firmata dal direttore Manuela Ceresani - in questo periodo di emergenza legata alla diffusione del Covid-19, un segno tangibile di vicinanza. L'iniziativa è stata accolta con particolare favore dalla popolazione detenuta».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Denti ingialliti, come risolvere il problema rapidamente e senza igienista

  • Abusi sessuali su un'alunna, maestro allontanato dalla scuola: la verità nei suoi diari

  • Schianto con il camper, Luca non ce l'ha fatta: è morto dopo 5 giorni di agonia

  • Dagli show al semaforo, al grattino da 300mila euro: la sliding door di Tiziano

  • Covid-19, nelle Marche impennata di ricoveri e pazienti in terapia intensiva

  • Meteo, l'autunno irrompe sulle Marche: in arrivo temporali e crollano le temperature

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento