Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca Quartiere Adriatico / Viale della Vittoria

Bando per il Dorico, il Pietralacroce rinuncia: derby tra l'Anconitana e l'Unione Rugbistica

Il club di Seconda Categoria si è chiamato fuori: «Troppe incognite per il Covid». Ora si attende l'apertura delle buste e la pubblicazione della graduatoria

Foto di repertorio

Bando per la gestione del Dorico, domani a mezzogiorno si aprono le buste ma tra le offerte annunciate non ci sarà quella dell’Asd Pietralacroce ’73: la società, infatti, ha comunicato ufficialmente la rinuncia.

«Pur avendo formalizzato nei giorni scorsi la nostra manifestazione d'interesse, dopo un'attenta e prolungata riflessione, abbiamo deciso di fare un passo indietro per via di una serie di problematiche organizzative che avrebbero reso difficoltosa la gestione di una struttura così importante - spiega il direttivo del club -. Non da ultimo, a determinare la scelta sono state anche le tante incognite legate al contesto sanitario con il rischio di una seconda ondata del Covid-19 che potrebbe complicare ulteriormente il quadro generale. Preso atto di questa situazione, augurando a chiunque risulterà il vincitore del bando di fare il meglio possibile per valorizzare un patrimonio cittadino come il Dorico, cercheremo comunque di svolgere allenamenti e partite proprio nel rinnovato impianto del viale della Vittoria, già in passato un punto di riferimento per la nostra società». 

Dunque, dopo la Giovane Ancona, pure il Pietralacroce ha deciso di chiamarsi fuori. Per la gestione del Dorico, in corso di restyling, restano in corsa l’Anconitana di Stefano Marconi e l’Unione Rugbistica Anconitana. Domani l’apertura delle buste e poi la pubblicazione della graduatoria. 

Restyling del Dorico, ecco l'erba sintetica 

Dorico, la Giovane Ancona rinuncia al bando

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bando per il Dorico, il Pietralacroce rinuncia: derby tra l'Anconitana e l'Unione Rugbistica

AnconaToday è in caricamento