Bando periferie, la Lega: «Non basta un po' di intonaco a risolvere i veri problemi»

I consiglieri Ausili, De Angelis e Andreoli intervengono sul progetto di riqualificazione dei quartieri del Piano, Archi e Stazione

Il gruppo consiliare della Lega

«Sappiamo bene che non basterà un po’ di intonaco a risolvere problemi radicati tra i quartieri di Archi, Piano e Stazione». Lo sostengono Marco Ausili, Maria Grazia De Angelis e Antonella Andreoli, consiglieri comunali della Lega, a proposito del Bando Periferie.

«Un plauso - scrivono - va a questo Governo che, nonostante si stia già impegnando con molteplici misure a favore di famiglie, lavoratori, imprese italiane e territori, è riuscito a confermare le somme destinate al cosiddetto bando per le periferie. Ci complimentiamo anche con i parlamentari della Lega che sono riusciti a confermare tale progetto. Nella fattispecie anconetana, come Gruppo Lega accogliamo con piacere l'inizio dei lavori progettati, sapendo bene tuttavia che un po’ di intonaco nuovo non basterà per risolvere problemi radicati tra i quartieri di Archi, Piano e Stazione, problemi causati da decenni di ritardo e di scarsa programmazione, che hanno portato tali quartieri ad essere caratterizzati da chiusure di attività, scarsissima percezione di sicurezza, crollo del valore immobiliare, mancata gestione della popolazione straniera, degrado sociale preoccupante. Pertanto - concludono - il nostro Gruppo si impegnerà a chiedere una realizzazione rapida per gli interventi più urgenti ed una più accurata per i progetti più complessi perché queste aree sono state dimenticate e abbandonate da questa Amministrazione». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

Torna su
AnconaToday è in caricamento