Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Numana: sgominata banda specializzata in truffe online, otto denunce

Gli otto sono accusati di aver adescato in rete circa 20 persone ignare, e di avere rubato i dati informatici delle carte di credito mediante vari stratagemmi facendo poi acquisti online

Mesi di indagine hanno dato i loro frutti quando alle otto e mezza della sera di ieri i carabinieri di Numana hanno portato a compimento l’operazione antiphishing “Community”, sgominando una banda di otto persone tra uomini e donne, sette stranieri e un italiano, specializzata in truffe informatiche.
Con l’accusa di “Concorso continuato in Truffa, Frode Informatica e Indebito utilizzo di carte di credito” sono stati denunciati:

-    P.G., nato in Romania, Cl. 1971, residente in Milano, celibe, nullafacente, già noto alle forze dell’ordine;
-    C.M.C., nata in Romania, Cl. 1986, residente in Milano, nubile, nullafacente, già nota alle forze dell’ordine;
-    C.M.S., nato in Romania, Cl. 1986, residente in Gerenzano (VA), celibe, nullafacente, già noto alle forze dell’ordine;
-    J.D., nata in Romania, Cl. 1972, residente a Cervia (RA), nubile, nullafacente, incensurata;
-    A.C., nato ad Erba (CO), Cl. 1950, residente a Valbrona (CO), celibe, nullafacente, plurigià noto alle forze dell’ordine;
-    R.A., nata in Romania, Cl. 1989, residente in Nettuno (Roma), nubile, nullafacente, già nota alle forze dell’ordine;
-    J.I.F., nato e residente in Romania, Cl. 1962, senza fissa dimora, celibe, nullafacente, già noto alle forze dell’ordine;
-    L.P.Y.C., nata in Perù, Cl. 1967, residente a Vimodrone (MI), coniugata, nullafacente, incensurata, risultata in regola con il permesso di soggiorno.

Gli otto sono accusati di aver adescato in rete circa 20 persone ignare, e di avere rubato  i dati informatici delle carte di credito mediante vari stratagemmi (falsi messaggi di posta elettronica, propri programmi informatici di malware, simulazioni di pagine web di banche o poste), dati con i quali venivano poi effettuati acquisti e ricariche telefoniche “on-line”, per un importo complessivo di 15mila euro.

Le vittime identificate e contattate risultano essere residenti in Numana (AN), Montemarciano (AN), Senigallia (AN), Siena, Roma, Milano, Endine Gaiano (BG), Vermezzo (MI), Milazzo (ME), San Giorgio Piacentino (PC), Fontanafredda (PN), Lamezia Terme (CZ), Senago (MI), Aci S.Antonio (CT), Montesilvano (PE), Camporosso (IM), Borgo San Lorenzo (FI), Borgaro Torinese (TO), Vedelago (TV).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Numana: sgominata banda specializzata in truffe online, otto denunce

AnconaToday è in caricamento