Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Osimo

Dalla Puglia alle Marche per rubare supercar, arrestato il terzo uomo

Chiuse le indagini dei carabinieri di Osimo su un trio di foggiani dedito al furto di auto extralusso per poi rivenderle nei Paesi balcanici

Avevano rubato un Range Rover Evoque ed erano stati arrestati dai carabinieri di Osimo mentre sfrecciavano sulla A14. Due pugliesi che facevano da apripista al volante di un'Alfa 147 più un terzo sull'Evoque che, braccato, aveva abbandonato il mezzo dalle parti di Grottammare per poi darsi alla fuga a piedi. Tutto questo lo scorso maggio. Oggi, sabato 15 luglio, è stato arrestato dai militari osimani il terzo uomo, rintracciato a Foggia. In collaborazione con i colleghi pugliesi si sono presentati alla porta dell'uomo, un 48enne del posto, notificandogli l'ordinanza di custodia cautelare in carcere firmata dal gip Carlo Cimini. Dalle indagini è emerso che il trio era specializzato in furti d'auto di grossa cilindrata che poi venivano trasferite e venduti nei Balcani.

Furti commessi in particolar modo tra Ancona, Osimo e Jesi. L'Evoque in particolare è stato rubato ad Ancona a un noto imprenditore dorico che l'aveva parcheggiato lungo la strada. I ladri avevano rotto lo specchietto del veicolo e disabilitato l'antifurto grazie a un sofisticato dispositivo elettronico. Una volta resettata la centralina erano riusciti con una nuova chiave vergine a far partire il motore. Il 48enne si trova ora nel carcere di Foggia mentre i due complici, un 40enne di Ortonova e un 36 di Cerignola, sempre in provincia di Foggia, sono a Montacuto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla Puglia alle Marche per rubare supercar, arrestato il terzo uomo

AnconaToday è in caricamento